« Torna indietro

Ex Ilva: Turco (M5S), ‘Condanna Cedu impone massimo sforzo su piano ambientale’

Pubblicato il 5 Maggio, 2022

“Ancora una volta la Corte Europea dei diritti dell’uomo ci sbatte in faccia una realtà amara e dura da digerire: uno Stato, quello italiano, che non è stato capace di difendere i cittadini di Taranto dalle emissioni inquinanti dello stabilimento siderurgico. E pensare che solo pochi giorni fa alcune forze politiche di maggioranza e di opposizione volevano dirottare 150 milioni destinati alle opere di bonifica all’attività produttiva: una proposta miope e surreale, che come M5s ci ha visto fermissimi nella contrarietà” – attacca in una nota il Senatore Mario Turco, vice presidente nazionale del MoVimento5Stelle.

“Da tempo chiediamo la chiusura delle fonti inquinanti, l’attuazione del piano ambientale, l’introduzione della VIIAS ed il recepimento delle raccomandazioni dell’OMS sui valori soglia degli inquinanti stabiliti dalla legge 175/2010. Occorre porre rimedio agli errori del passato e solo con una valutazione preventiva dell’impatto che la produzione di acciaio ha su salute pubblica e ambiente si può tutelare un territorio martoriato dagli effetti dell’inquinamento”, conclude il senatore Turco.

x