« Torna indietro

La gestione degli uffici turistici affidata dal 2015 alla Parchi Val di Cornia

Pubblicato il 20 Gennaio, 2022

Dal 2015, la gestione degli uffici turistici della Val di Cornia è stata affidata dai comuni di Piombino, Campiglia Marittima, Suvereto e San Vincenzo alla Parchi Val di Cornia SpA che, negli ultimi due anni, ha fatto anche da supporto al personale dell’ufficio di Sassetta. 

La società Parchi ha garantito un servizio di informazioni di sistema sull’intero territorio, oltre a caratterizzare gli uffici turistici comepunto di riferimento per le amministrazioni per servizi rivolti sia ai turisti che ai residenti; ne è un esempio la vendita in tutti i comuni della parking pass per la fruizione dei parcheggi costieri durante la stagione balneare. La creazione di una rete di uffici a scala territoriale e non limitata ai confini comunali ha dato la possibilità di proporreagli utenti una gamma di possibilità variegata, determinando nel concreto un’offerta unitaria.

Se è vero che l’emergenza covid-19 ha spinto i turisti verso esperienze di viaggio più sostenibili, spostando l’attenzione sulla sfera emotiva, allora il tema dell’accoglienza diventa quanto mai centrale: l’ufficio turistico rappresenta il luogo ideale per la gestione delle relazioni e per il marketing del territorio. La gestione unitaria degli Uffici Turistici della Val di Cornia da parte della società Parchi e la professionalità del personale impiegato contribuiscono a sviluppare nel territorio una vera cultura dell’accoglienza turistica, un aspetto strategico per il turismo odierno.

Uno dei vantaggi della gestione in rete è quello di avere personale interscambiabile tra le varie sedi. Sono stati formati operatori in grado di dare informazioni multilingue sui servizi turistici del comune di appartenenza ma anche relative all’intero territorio della Val di Cornia e all’ambito turistico Costa degli Etruschi. Il personale addetto all’accoglienza è stato individuato con selezioni per titoli e colloqui ed è stato formato per tutti gli uffici ad oggi in gestione (Piombino centro, Baratti, Riotorto, San Vincenzo, Suvereto, Campiglia Marittima, oltre al supporto per Sassetta) in modo da poter essere interscambiabile, ottimizzando così le risorse e garantendo un servizio di rete ottimale.   

La rete di uffici turistici della Val di Cornia è altresì integrata con quelli dell’intero ambito turistico Costa degli Etruschi come previsto dall’accordo che nel 2019 i 15 comuni che costituiscono l’Ambito stesso hanno siglato prevedendo la gestione coordinata degli IAT e una linea editoriale comune del materiale promozionale in distribuzione presso gli uffici.

Oltre al materiale cartaceo coordinato, un utile strumento utilizzato dal personale addetto alla gestione degli uffici è il portale di ambito www.costadeglietruschi.eu, aggiornato, in alcune sezioni come gli eventi, tramite una piattaforma in uso agli operatori stessi.

Nel 2021, anno in cui causa covid-19 gli uffici hanno riaperto solo a giugno, sono stati quasi 27.000 gli utentidi cui oltre il 70% di provenienza italiana, che fino alla fine di ottobre hanno usufruito del servizio, registrando un +20% rispetto all’anno precedente. Un dato importante, soprattutto se confrontato con il periodo pre-covid: nel 2019, quando il servizio venne attivato, come ogni anno, ad aprile in occasione delle festività pasquali, gli utenti furono infatti poco più di 29.000, registrando la provenienza italiana per il 57% circa.

Un ruolo importante, quindi, quello svolto dalla società Parchi Val di Cornia che, in questo contesto, ha messo in gioco le proprio competenze per dare valore alla capacità di accoglienza del territorio, organizzando e coordinando il lavoro degli uffici per offrire agli utenti un servizio di alto livello, con una visione unitaria dell’offerta turistica e non solo, che guarda oltre i confini dei singoli comuni” conclude Mauro Tognoli, Amministratore Delegato della Parchi Spa.

x