« Torna indietro

Turchia vieta il Bosforo alle navi russe (ed esse optano per il Mediterraneo)

La nave russa “sfida” la portaerei Usa: alta tensione davanti alla costa calabra

La Russia di Vladimir Putin cerca percorsi alternativi per dare un seguito all’invasione dell’Ucraina. Come è noto, la Turchia ha chiuso alle navi russe l’accesso al Bosforo, ecco perché i russi hanno pensato al Mediterraneo, che pericolosamente lambisce il Bel Paese. La Russia ha ora nel Mediterraneo due incrociatori, due caccia, due fregate, una corvetta e un sottomarino a propulsione nucleare. In questo contesto, però, sono presenti navi statunitensi e appartenenti alla Nato.

Pubblicato il 8 Aprile, 2022

Le immagini satellitari documentano l’inseguimento, nel Mediterraneo, tra le due flotte: il Kusatov sulla scia della portaerei statunitense Truman. Ecco cosa è accaduto al largo della Calabria

Turchia vieta il Bosforo alle navi russe (ed esse optano per il Mediterraneo)

La Russia di Vladimir Putin cerca percorsi alternativi per dare un seguito all’invasione dell’Ucraina. Come è noto, la Turchia ha chiuso alle navi russe l’accesso al Bosforo, ecco perché i russi hanno pensato al Mediterraneo, che pericolosamente lambisce il Bel Paese. La Russia ha ora nel Mediterraneo due incrociatori, due caccia, due fregate, una corvetta e un sottomarino a propulsione nucleare. In questo contesto, però, sono presenti navi statunitensi e appartenenti alla Nato. Ieri, giovedì 7 aprile, è stata scattata un’immagine satellitare (nella foto), dalla quale appare chiara la insidiosa vicinanza delle imbarcazioni russe.

Ecco come le immagini dei vascelli russi vicini al Mediterraneo sono state diffuse

Su Twitter condivide il materiale H I Sutton Covert Shores: si vede la Truman, una portaerei degli Stati Uniti, con un cacciatorpediniere Kusakov che la insegue. Tutto ciò è avvenuto nelle vicinanze delle coste della Calabria. Ecco quanto si legge nel post: “L’aumento delle forze della Marina russa nel Mediterraneo può essere visto come la difesa esterna per l’invasione dell’Ucraina. La Russia aveva programmato di mandarlo nel Mar Nero, ma la Turchia ha chiuso l’accesso”.

La portaerei Truman e il cacciatorpediniere Kusakov nel Mediterraneo

La portaerei Truman, ammiraglia dello schieramento occidentale nel Mediterraneo, ha con sé una serie di cacciabombardieri F18 Hornet. Questi ultimi, in pochi minuti, potrebbero decollare, al fine di un pronto intervento nelle aree nelle quali si svolge il conflitto. Il Kusarov ha già fatto la storia: si tratta di una nave d’epoca sovietica, equipaggiata con missili cruise Kalibr. La affianca l’incrociatore Varyag.

x