« Torna indietro

Louise Fletcher

Addio a Louise Fletcher, l’infermiera da incubo che vinse l’Oscar (VIDEO)

Pubblicato il 24 Settembre, 2022

Addio a Louise Fletcher, indimenticabile interprete nel ruolo dell’infermiera Mildred Ratched in “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975), interpretazione che le valse l’Oscar.

L’attrice statunitense, secondo quanto riportano i media americani, è morta in Francia, a Montdurasse, dove viveva.

Aveva 88 anni. Sebbene sia nota soprattutto per il ruolo recitato a fianco di Jack Nicholson nell’adattamento di Milos Forman del romanzo di Ken Kesey, Fletcher ha avuto una carriera nel cinema lunga più di sessant’anni con diverse apparizioni anche in tv.

Conferenza stampa per il film “Qualcuno volo’ sul nido del cuculo”

Dopo l’Oscar, vinto nel 1976, quando aveva 41 anni, ha recitato nell’esorcista II: l’eretico” (1977), “The Cheap Detective” (1978), “La signora in rosso” (1979), “Brainstorm” (1983), “Blue Steel” (1990) e “Cruel Intentions” (1999).

Louise Fletcher

Nata da genitori non udenti, ha usato il linguaggio dei segni nel suo discorso di accettazione dell’Oscar, uno dei momenti più memorabili della storia del premio.

YouTube video

Vincendo il suo Oscar, Fletcher è diventata la terza donna a vincere l’Academy Award, il BAFTA Award e il Golden Globe Award per una singola interpretazione.

Nata nel 1934 a Birmingham, in Alabama, da genitori non udenti, usò il linguaggio dei segni per ringraziarli del loro sostegno nel suo discorso all’Oscar. Nel 1959 ha sposato il produttore cinematografico Jerry Bick, dal quale ha avuto due figli, divorziando poi nel 1977.

Ha avuto un ruolo ricorrente in “Star Trek: Deep Space Nine” ed è stata più volte nominata agli Emmy per ruoli da guest-star in “Picket Fences” e “Joan of Arcadia”, rispettivamente nel 1996 e nel 2004.

Secondo IMDb.com, il suo ultimo lavoro è stato nello show di Netflix Girlboss, nel 2017, dove compariva in due episodi come guest-star. 

Skip to content