« Torna indietro

il piano del killer

il piano del killer

Omicidio di via Montello, il killer incontra i consulenti. Si richiederà la perizia psichiatrica?

Pubblicato il 3 Novembre, 2020

Non è ancora scritta del tutto la storia attorno all’omicidio di via Montello, il terribile episodio avvenuto lo scorso 21 settembre a Lecce, in cui Antonio De Marco ha ucciso brutalmente una coppia di giovani ragazzi, suoi ex coinquilini. Le domande intorno al giallo che si è consumato nel capoluogo salentino sono ancora tante. Oltre a quelle sul movente che ha spinto il killer ad uccidere brutalmente la “coppia felice”, ci sono quelle sulla personalità e la vera essenza di De Marco. Perché ha ucciso Daniele ed Eleonora? Lo ha fatto perché è malato? In che stato mentale di trova il ragazzo? Il gesto è stato spinto da un trauma che ha subito quando era più giovane? Tanti nodi e tanti interrogativi ancora irrisolti che spingono i due consulenti nominati dalla difesa del 21enne di Casarano ad andare a fondo della vicenda e ad esaminare tutti i particolari con molta calma. Ci sono diversi aspetti dell’omicidio di via Montello che saranno analizzati nei vari incontri che il killer terrà con i suoi consulenti.

Omicidio di via Montello, i quattro incontri con i consulenti per sciogliere i nodi sulla personalità

Gli incontri in carcere con il killer dell’omicidio di via Montello cominciano oggi e sono quattro in tutto. Dopo quello odierno ce ne sarà un altro dopodomani, il 5, poi l’11 ed il 18 novembre. L’incarico è stato affidato agli psichiatri Elio Serra e Felice Carabellese. Gli avvocati difensori Andrea Starace e Giovanni Bellisario nei giorni scorsi hanno incontrato De Marco in carcere e gli hanno chiesto di essere collaborativo, di raccontare tutta la verità e di aprirsi con i due specialisti in un dialogo costruttivo. Alla fine di questi quattro incontri, una volta stabilito un esito, la difesa valuterà se avanzare la richiesta di perizia psichiatrica che dovrà poi essere vagliata dal gip ed eventualmente affidata ad un pool di specialisti. Se ne parlerà quasi sicuramente a fine mese.

Skip to content