« Torna indietro

Parte da Mestre il raid “Fuoco dell’amicizia”: 2.600 km in 5 giorni su Fiat Zagato 1100

Pubblicato il 5 Gennaio, 2022

5.1.2022 – Partirà domenica 9 gennaio da Mestre, dopo aver scaldato i motori davanti al Municipio, la nuova impresa di Jesusleny Gomes, che, a bordo di un’icona dell’automobilismo italiano, la Fiat Zagato 1100 103, messa a disposizione dall’Automobile Club veneziano (partner dell’iniziativa insieme all’Aci e alla Regione del Veneto), porterà un messaggio di ottimismo e di speranza ai tanti appassionati di auto storiche di Austria e Germania. 

Brasiliana, residente in Germania ma ormai diventata veneta di adozione, Jesus con il supporto del presidente Ac Venezia, Giorgio Capuis, ha messo a punto un raid automobilistico di 2.605 chilometri lungo un tragitto che partirà e tornerà nel capoluogo lagunare (arrivo 13 gennaio) dopo aver attraversato 14 località turistiche d’Oltralpe. Lo scopo dell’originale iniziativa è creare un gemellaggio di amicizia e solidarietà tra le amministrazioni dei territori attraversati e gli Automobile Club locali, austriaci e tedeschi.

L’idea dell’impresa, intitolata “Fuoco dell’amicizia”, è piaciuta alla Regione e al Consiglio regionale del Veneto che hanno assicurato il loro patrocinio, come hanno spiegato durante la conferenza stampa di presentazione il governatore Luca Zaia (“una sfida avvincente e innovativa, un viaggio nelle terre dell’autonomia”) e il presidente Roberto Ciambetti (“l’impresa servirà a rinsaldare i legami con Germania e Austria, territorio con cui il Veneto intrattiene importanti rapporti economici e turistici”). 

“Mobilità, sport e industria, comparti a cui l’Aci guarda da sempre con interesse e passione, si uniscono per farsi promotori di un messaggio di ottimismo e rilanciando la collaborazione tra le diverse istituzioni” è l’auspicio di Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club Italia.

Giorgio Capuis, intraprendente presidente veneziano, ideatore dell’Historic Car Venice che negli anni passati ha fatto della città lagunare la cornice di un grande evento per i tanti appassionati di auto d’epoca, sottolinea il valore dell’impresa: “2.600 chilometri percorsi in 5 giorni richiedono una grande determinazione, ciò che non manca di certo a Jesus Gomes. Per quanto ci riguarda le daremo tutta l’assistenza tecnica di cui avrà bisogno”. 

L’impresa verrà raccontata giorno per giorno sia sui canali social di Jesusleny Gomes che sulla pagina Facebook di Historic Car Venice, oltre a vedere il supporto di comunicazione di ACI nazionale.