« Torna indietro

San Severo (FG), nuova notte di fuoco: incendiato ristorante. Ennesimo atto di criminalità

Pubblicato il 28 Gennaio, 2022

San Severo deve fare ancora una volta i conti con una nuova notte da incubo. Un incendio poche ore fa ha distrutto la pizzeria- braceria “A Chiang” che si trova in via Soccorso

Fiamme ben visibili anche a centinaia di metri di distanza. San Severo deve fare ancora una volta i conti con una nuova notte da incubo. Un incendio poche ore fa ha distrutto la pizzeria- braceria “A Chiang” che si trova in via Soccorso. Le fiamme hanno completamente avvolto la struttura in legno esterna al locale. Fortunatamente la pizzeria aveva chiuso da pochi minuti, pertanto il locale era vuoto e nessuno e’ rimasto ferito.

In via Soccorso sono arrivati i vigili del fuoco. Un’ora più tardi l’incendio era già stato spento. Subito dopo hanno provveduto a bonificare la zona e ad avviare gli accertamenti di natura tecnica per stabilire se si sia trattato di un incendio doloso o accidentale, magari partito da un cortocircuito. Intanto il locale e’ stato definito inagibile. Del caso se ne stanno occupando anche le forze di polizia.

san severo
FONTE

Già dalle prossime ore potrebbero acquisire i filmati delle telecamere di sicurezza della zona per cercare di ricostruire la dinamica del rogo. Ma a San Severo cresce la paura. Le immagini della pizzeria avvolta dalle fiamme hanno fatto il giro del web. In tanti si chiedono se si tratti dell’ennesima intimidazione. Nel comune foggiano, lo ricordiamo, nei primi dieci giorni del 2022 ci sono stati ben 4 attentati bomba: ad una profumeria, ad una rivendita auto, ad un parrucchiere e ad un negozio di giochi pirici.

Al momento nessun caso e’ stato scoperto. A San Severo nelle scorse ore sono anche arrivati i rinforzi mandati dalla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese: una ventina di poliziotti in più per pattugliare la città soprattutto nelle ore notturne. Ma l’allarme criminalità si percepisce in tutta la provincia dove di attentati se ne registrano complessivamente 11, tutti concentrati nelle prime settimane dell’anno.

x