« Torna indietro

Mascherina ffp2

mascherina ffp2

Variante Omicron: vola il prezzo di mascherine e tamponi. Codacons presenta un esposto per aggiotaggio in 104 procure di tutta Italia

Più numerosi sono i contagi, maggiore è il prezzo dei dispositivi di protezione e monitoraggio. Governo invocato a intervenire per regolamentare i costi.

l periodo delle festività e l’avanzata di Omicron sono i fattori principali per l’aumento esponenziale dei prezzi di mascherine e tamponi il risultato.

I costi delle FFP2 in particolare spicca la richiesta del Codacons, connessa al paradosso legislativo che in questi ultimi giorni colpisce duramente soprattutto le famiglie meno abbienti. A tali valutazioni sulla vendita si affiancano poi le disavventure di chi cerca di fare un tampone, rapido o molecolare che sia, e si trova davanti, ancora una volta, a cifre fuori dalla norma.

É così che in queste ore la polemica sui costi che le famiglie italiane devono sostenere per proteggersi dal virus è esplosa.

Il governo è adesso chiamato a rispondere con una mossa decisiva, che metta fine al caos che ormai dilaga in materia

Omicron è ancora parzialmente sconosciuta nei sui reali effetti, ma la minaccia dell’alto tasso di infettività di questa variante ha portato la popolazione italiana a correre ai ripari. Il governo emana a tal proposito anche un decreto che impone l’obbligo di indossare una FFP2 in numerosi luoghi, riducendo così la possibilità di impiegare le classiche e più economiche mascherine monouso meno filtranti

Dall’inizio delle feste quindi, per non generare il panico in famiglia e disseminare il virus anche nella propria cerchia di amici, oltre un milione di italiani ogni giorno si reca presso una farmacia o si mette in fila al drive in più vicino (partendo anche all’alba pur di ottenere il proprio test) per ottenere l’esito di un tampone rapido o di un tampone molecolare.

Questa combinazione di eventi ha prodotto un mix letale per i prezzi di entrambi gli strumenti connessi alla lotta al coronavirus.

Tamponi è l’odissea dei prezzi è senza via d’uscita

La questione più urgente è rappresentata dai molecolari dove a destare forte preoccupazione è la differenziazione dei prezzi sul suolo nazionale.

Non solo questo tipo di test è più affidabile e quindi maggiormente richiesto, è anche più laborioso e costoso con picchi estremi come quelli riportati dal Corriere della Sera in regione Lombardia. Un esempio concreto:

70 euro richiesti all’Humanitas, provincia di Milano

80 euro al Policlinico San Donato

92 euro nelle sedi del gruppo Habilita

120 euro al Policlinico San Marco di Bergamo.

Valori tra i 50 e i 60 euro invece per Napoli e Roma.

Ci sono però anche i tamponi fai da te al prezzo generico di 7 euro che, tuttavia, risultano spesso introvabili e hanno la pecca di produrre tanti falsi negativi.

FFP2 obbligatorie per leggeObbligo mascherina – Ai sensi del DPCM del 23/12/2021, da venerdì 24 dicembre è obbligatorio indossare la mascherina FFP2 a bordo dei mezzi di trasporto pubblico

LA DENUNCIA di CODACONS

Codacons dichiara il suo impegno nella presentazione di un esposto a 104 procure di tutto il territorio chiedendo di aprire indagini per aggiotaggio e manovre speculative sulle merci. L’esito di questa manovra potrebbe essere rilevante anche perché ormai i cittadini attendono una risposta da parte delle istituzioni

x