« Torna indietro

Furti nelle scuole, denunciato un 25enne per alcuni raid in serie ai distributori automatici

Sarebbero stati sette i furti nelle scuole messi a segno nell’ultimo mese a Lecce ed in comune c’è il modus operandi nell’azione. Nelle scorse settimane ci fu un flash mobilitarsi a Palermo contro i furti e gli atti di vandalismo in serie ai danni delle scuole italiane, ora anche a Lecce cresce la preoccupazione per queste azioni meschine. Dopo un’attenta verifica delle cassette delle varie videosorveglianze messe al vaglio, gli inquirenti sono riusciti a venire a capo di uno degli autori di questi raid. La cosa in comune tra tutti questi furti è l’attacco alle macchinette dei distributori automatici all’interno della scuola ed il fatto che ogni azione veniva fatta ovviamente di notte, con l’irruzione nella scuola e la successiva forzatura del distributore automatico in questione. Ora, gli Agenti della Sezione Volanti hanno denunciato a piede libero un leccese di 25 anni autore di un furto all’interno del Liceo Classico Virgilio avvenuto lo scorso fine settimana. Per adesso si è arrivati alla conclusione e all’individuazione soltanto di questo autore e di questo furto, ma si è al lavoro anche per risolvere gli altri casi e trovare eventuali altri responsabili o complici del 25enne ladro di distributori automatici e di furti nelle scuole.

Furti nelle scuole, la Polizia indaga per trovare i complici del 25enne

Solo nell’ultimo mese, come detto, quindi, si sono verificati a Lecce sette furti nelle scuole e tutti sono stati effettuati seguendo un copione prestabilito. Irruzione nella scuola di notte, assalto al distributore automatico per impossessarsi del denaro contenente all’interno e ferimento durante il furto. Nel corso dei sopralluoghi effettuati, per cercare di risolvere il giallo dei furti nelle scuole, gli agenti della Polizia di Lecce, hanno recuperato le immagini rilevate dai sistemi di videosorveglianza e repertato delle macchie ematiche, lasciate, in due circostanze, a seguito del ferimento accidentale degli autori dei furti. In particolare il Liceo Classico Virgilio è stato visitato per due giorni di seguito dai ladri, che, anche in questa terza occasione, si sarebbero feriti nel forzare le macchinette. Al fine di prevenire tali furti seriali, sono state allertate le volanti della Questura che, soprattutto durante la notte tra venerdì e sabato, hanno prestato particolare attenzione agli Istituti scolastici della città, fino a quando, intorno alle ore 3, notando una porta aperta dell’istituto “Virgilio”, sono entrati disturbando i due ladri e costringendoli così a fuggire dal retro dell’Istituto. Gli agenti hanno però riconosciuto uno dei ladri e lo hanno rintracciato in mattinata. L’uomo, un 25enne leccese ha ammesso anche il furto avvenuto durante la notte tra il 2 e il 3 luglio, sempre al liceo Virgilio, nonché il furto in un appartamento in via Lequile avvenuto il 2 luglio. Ci sono indagini in corso al fine di individuare il complice e comprendere se egli sia l’autore anche degli altri furti verificatisi nei giorni scorsi, presso altre scuole della città in quello che ormai è tristemente noto come il fenomeno dei furti nelle scuole ed è purtroppo diffuso in tutta Italia.

Edizioni

x