« Torna indietro

Il Comune approva le linee guida per neomaggiorenni privi di supporto familiare

Nuovi progetti del Comune per i giovani in carico ai servizi sociali

La giunta capitolina ha approvato le linee guida per realizzare progetti mirati ad accompagnare i giovani prossimi alla maggiore età o neomaggiorenni in carico ai servizi sociali verso l’autonomia. Il servizio è rivolto a ragazze e ragazzi che fino al compimento della maggiore età sono accolti nelle comunità residenziali e nei centri di semiautonomia di Roma.

I progetti puntano a offrire ai ragazzi tra i 18 e i 21 anni in uscita da queste strutture un sostegno mirato verso l’autonomia di alloggio, di lavoro e di relazioni, supportandoli verso lo sviluppo di competenze attraverso progetti personalizzati.

“Questi progetti prenderanno vita all’interno di appartamenti capitolini confiscati alla criminalità organizzata, dove i giovani potranno vivere e crescere in una dimensione familiare e col sostegno dei nostri educatori che li affiancheranno”, ha affermato la sindaca Virginia Raggi.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato l’assessora alla persona, scuola e comunità solidale, Veronica Mammì – è sostenere i giovani in modo attivo, valorizzando lo sviluppo di capacità e competenze individuali, con l’obiettivo finale di uscire dal circuito assistenziale e raggiungere autonomia e qualità della vita”.

Edizioni