« Torna indietro

Aldo Modica si racconta: “Sono un “giovane” ragazzo di 75 anni, e da 4 mi dedico al mio hobby preferito la pittura”

Sono un “giovane” ragazzo di 75 anni, e solo da 4 anni mi dedico al mio hobby preferito la pittura, che mi impegna come e più di un lavoro. Prima del Covid, ogni mercoledì pomeriggio, tenevo corsi di disegno e pittura nella parrocchia di San Bernardino.

Il ricavato andava tutto alla chiesa. Non ho uno studio, creo i miei lavori in casa, sotto l’occhio critico di mia moglie Roberta, mia fedele compagna da 51 anni festeggiati il 20 di luglio. Ho fatto alcune mostre personali in zona, la prima nella sala del quartiere “Porta a terra, l’ ultima nella sala Gasparri nel Castello di Populonia.

Sono seguito dalla Ea editori di Palermo, e due dottoresse critiche d’arte, la signora Barbara Romeo e la signora Serena Carlino, fanno da tramite con i prof. ri Paolo Levi e Vittorio Sgarbi. Tramite loro, ho avuto la possibilità di esporre in tutta Italia, da Milano, Venezia, Mantova, Genova, Firenze fino a Palermo.

Ho esposto anche all ‘estero, 2 volte a Barcellona su richiesta di José van Roy Dali’, 1 volta a Berlino, 1 volta a Budapest e (posdatata a causa della pandemia), a settembre una mia opera verrà esposta a New York.

x