« Torna indietro

Foto di Paolo Righi

Centro malattie infiammatorie croniche intestinali: inaugurato oggi a Bologna

Centro malattie infiammatorie croniche intestinali: inaugurato oggi al Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Il Centro si trova al Padiglione 5.

Centro malattie infiammatorie croniche intestinali: inaugurato oggi al Policlinico Sant’Orsola di Bologna. Il Centro si trova al Padiglione 5.

Centro di riferimento regionale per la diagnosi e il trattamento medico-chirurgico delle MICI(Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali) come colite ulcerosa e malattia di Crohn.

A svelarne il nuovo volto – al termine dei lavori che non si sono fermati neppure durante l’emergenza sanitaria – sono stati il presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’assessore alle Politiche per la salute, Raffaele Donini; il presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Bologna e assessore comunale alla Sanità, Giuliano Barigazzi; il professor Massimo Campieri, a cui il Centro è dedicato; il direttore generale del Policlinico Sant’Orsola, Chiara Gibertoni; il direttore della Chirurgia del Tratto alimentare, nonché coordinatore del Mici, Gilberto Poggioli – anche in rappresentanza del Rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini – e il direttore della Struttura semplice dipartimentale per le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, Paolo Gionchetti; la presidente dell’associazione nazionale per le malattie infiammatorie croniche dell’intestino AMici onlus, Enrica Previtali.

Ottocento metri quadrati1 milione e 400 mila euro di investimento finanziati interamente dalla Regione Emilia-Romagna per strutture, apparecchiature e arredi. Altamente specializzato, il Centro riunisce in un’unica struttura ambulatori, attività cliniche, servizi e competenze che già adesso sono in grado di assistere 14mila pazienti (la casistica più ampia di tutto il Paese e tra le prime in Europa), anche di grande complessità, provenienti da tutta Italia e non solo. 

x