« Torna indietro

reddito dicittadinanza

Ariano Irpino – Patto civico, domani il nome del candidato sindaco: si chiude su Luparella? Tra La Vita e Franza scontro insanabile

Ariano Irpino – L’annuncio del nome del candidato sindaco in rappresentanza del Patto civico dovrebbe chiudere la fase pre elettorale ed avviare quella operativa, dedicata alla sottoscrizione ed alla presentazione ufficiale delle liste. Il nome resta sempre quello dell’avvocato Marcello Luparella, che in queste ore starebbe verificando il buon fine di alcuni passaggi politici relativi all’inserimento nelle liste di esponenti di peso elettorale, che potrebbero determinare il cambiamento dello scenario politico. La decisione dovrebbe giungere entro domani sera.

Domani mattina (10 agosto 2020) il candidato sindaco del centrodestra, Marco La Carità, sostenuto da Fratelli d’Italia, dalla Lega, da Forza Italia, dall’Udc, da Orizzonti popolari e dal Nuovo PSI/popolo e territorio, terrà la conferenza stampa per illustrare brevemente i punti essenziali intorno ai quali sarà sviluppato il programma politico/amministrativo della coalizione. L’appuntamento è fissato per le ore 11.00 presso l’hotel Kristall.

Sale la tensione nel centrosinistra, dove già si respira aria di scontro tra i sostenitori di Giovanni La Vita e di Enrico Franza, che si fronteggiano a colpi di statuti e di ricostruzioni politiche più o meno rispondenti al vero, che segnalano una circostanza ormai quasi certa: le posizioni si sono cristallizzate e le possibilità di ricomposizione sono prossime allo zero. Il dato più preoccupante è che, anche sul caso politico registrato ad Ariano Irpino, il Partito democratico sembra orientato a non scegliere da quale parte stare, favorendo la lacerazione tra le componenti interne. Si sa che gli scontri alimentati in campagna elettorale non giovano mai alle dinamiche del consenso: ad Ariano Irpino, come in provincia di Avellino, la tensione in misura esagerata sulle candidature nel Pd rischia di generare spaccature insanabili.

Nelle prossime ore dovrebbe essere deciso anche il secondo nome irpino nella lista Pd per le regionali, Livio Petitto sembra leggermente in vantaggio rispetto a Michelangelo Ciarcia ed anche in questo caso il rinvio della decisione all’ultimo giorno utile porrà problemi di incompatibilità tra i rispettivi sostenitori.

Edizioni

x