« Torna indietro

Alberto Bauli

Addio ad Alberto Bauli, “re del pandoro”

Lutto nel mondo dell’imprenditoria veronese. E’ scomparso all’età di 79 anni l’ingegnere Alberto Bauli, per 25 anni a capo del gruppo dolciario di famiglia fondato dal padre nel 1922 e oggi leader nei dolci da ricorrenza come pandoro, panettone e colombe. Bauli il prossimo 5 settembre avrebbe compiuto 80 anni.

 “Oggi Verona ha perso un capace capitano d’industria e un banchiere illuminato”. Così il sindaco di Verona ha voluto ricordare Bauli, “La scomparsa di Alberto Bauli è una notizia che colpisce perché il suo nome sta di diritto nell’albo d’oro cittadino, con coloro che hanno reso grande la nostra città. Con lui, l’azienda fondata dal padre è diventata un colosso, portando il nome di Verona nelle case di milioni di consumatori. Ho un ricordo nitido del presidente Bauli, quando da assessore allo Sport ci incontravamo agli eventi che la banca sosteneva. La città di Verona gli deve molto e non lo dimenticherà perché ha fatto un pezzo della nostra storia industriale. Alla moglie, ai figli e ai parenti, le mie sentite condoglianze e quelle di tutti i veronesi”.

“Con la scomparsa dell’ingegner Alberto, il Veneto ha perso oggi un messaggero delle nostre tradizioni e del valore della nostra imprenditoria”, ha aggiunto Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, “Con Alberto Bauli perdiamo un altro veneto che ha saputo guardare con successo oltre i confini della sua realtà”.

x