« Torna indietro

Sezze, le precisazione sui contagi covid a Villa Diamante da parte della direzione

Da giorni al centro dell’attenzione, in città, per diversi casi di coronavirus riscontrati all’interno della struttura, la Geras Villa Diamante di Sezze Scalo ha voluto far sentire la propria voce, diffondendo un comunicato stampa alle varie testate giornalistiche.

Nel comunicato si fa il riassunto di quanto successo nella struttura sin dall’inizio della pandemia.

Come specificato nel comunicato: “Noi, come altre strutture, considerato anche il fatto della vulnerabilità dei nostri ospiti, abbiamo recepito e adottato tutte le misure varate in tema, nello specifico: distanziamento sociale, igiene e sanificazione, DPI per operatrici e ospiti, divieto visita parenti, corsi FAD per la prevenzione e controllo delle infezioni nel contesto dell’emergenza COVID-19, valutazione del rischio biologico, appositi registri per rilevare la temperatura delle operatrici e degli ospiti, compreso registro
apposito per i visitatori, e tutte le altre indicazioni necessarie allo scopo finale.

Non ultimo “particolare raccomandazione alle 5 Operatrici socio sanitarie“ di attenersi scrupolosamente alle informative da loro sottoscritte in materia di distanziamento sociale e di attenersi alle modalità dei spostamenti casa-lavoro-casa”.

Il 29 luglio l’ASL di Latina Dipartimento Prevenzione rilasciava il nulla osta alla riattivazione delle attività della Comunità Alloggio “Villa Diamante”.

Come noto, il 12 agosto due ospiti della struttura risultavano positivi al virus, ma asintomatici, dopo un ricovero ospedaliero dovuto alle patologie dic ui già soffrivano.

Il giorno dopo il dipartimento prevenzione della Asl di Latina ispezionava la struttura, disponendo: sanificazione straordinaria da eseguirsi da ditta specializzata, la revoca del nulla osta rilasciata dalla stessa in data 29/07/2020, il divieto di ingresso di nuovi ospiti e visitatori. Inoltre veniva redatto un elenco e numeri di telefono dei visitatori parenti e operatrici sociosanitari al fine di tracciare una mappatura di tutte le persone venute in contatto con la struttura.

Il 14 venivano effettuati i tamponi nasofaringeo a tutti gli ospiti e al personale e il giorno successivo si registrano 5 ospiti positivi ed una operatrice socio sanitaria.

Dai monitoraggi parenti/visitatori ad oggi non ci risulta alcun dato di possibile trasmissione COVID.

L’unica operatrice socio sanitaria risultata positiva – si legge ancora nella nota – ha violato il documento in materia di distanziamento sociale e di comunicare incontri con persone di altra nazionalità da lei sottoscritto e per cui si valuterà legalmente la sua posizione’.

Se ne evince, proseguiamo noi, che la direzione della struttura ritiene che sia stato il comportamento della OSS a cagionare il contagio degli ospiti…

‘Ad oggi la struttura è attiva – conclude il comunicato – ospitando i 4 ospiti negativi COVID e assistiti dalle 4 OSS negative COVID in turnazione. Si sta effettuando una nuova disinfezione con ditta specializzata. Auguriamo ai nostri ospiti una pronta guarigione e di far ritorno, il prima possibile, nella loro casa che per loro è Villa Diamante Sezze Scalo. Allo stesso tempo siamo solidali con i familiari e insieme bisogna vincere questa battaglia.

Edizioni