« Torna indietro

Covid, 947 positivi e 9 vittime. Una crescita che preoccupa

Aumentano i contagi e le preoccupazioni. 947 nuovi positivi e 9 vittime in 24 ore sono dati che mettono paura. Siamo ritornati ai numeri di maggio: il 14 di quel mese i positivi erano stati 992.

Oltre 70 mila i tamponi effettuati (71996), 5446 in meno rispetto al giorno precedente. In testa per numero di nuovi contagiati c’è la Lombardia con un +174 rispetto a giovedì, incrementano significativamente Lazio (137) e Veneto (116), seguono l’Emilia Romagna (82) e la Toscana (79) e Campania (67). Sono guariti 274 malati. I ricoveri in terapia intensiva sono sostanzialmente gli stessi di ieri: 69 contro 68.

Due le Regioni Covid-free: Basilicata e Valle d’Aosta, quasi fuori dai contagi Calabria e Molise.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, dal Meeting di Rimini ha sottolineato che “siamo fuori dalla tempesta, ma non ancora in un porto sicuro, non dobbiamo abbassare la soglia di attenzione” aggiungendo: “Io lo dicevo già a giugno e luglio, quando i dati erano molto bassi. Nei Paesi vicini ci sono numeri di nuovo altissimi. Guai a pensare che la partita sia vinta”.

Speranza ha confermato la riapertura delle scuole e il regolare svolgimento delle elezioni il 20 e 21 settembre. “Abbiamo bisogno però del contributo dei cittadini, contributo che ci ha consentito di piegare la curva”.

Infine un appello ai giovani affinché proteggano gli anziani. I ragazzi possono avere “sintomi debolissimi, ma presto il contagio potrebbe arrivare a genitori e nonni”. 

Edizioni