« Torna indietro

Champions League

Finale Champions League, Psg-Bayern Monaco. La “grandeur” francese contro la solidità tedesca

I parigini di Neymar e Mbappè sfidano i bavaresi di Muller e Lewandowski in una delle finali più incerte ed equilibrate degli ultimi anni.

Domenica 23 agosto alle 21:00 allo stadio “Da Luz” di Lisbona va in scena la finale di Champions League, l’edizione più tribolata e tortuosa di sempre. Di fronte due vere corazzate, anche se molto diverse negli interpreti e nel gioco: il Psg dei giocolieri Mpabbè, Neymar e Di Maria ed il Bayern Monaco degli esperti Muller e Lewandowski.

La “grandeur” francese del Psg contro la solidità teutonica del Bayern Monaco. É una delle finali più incerte ed equilibrate di sempre, dove sembra davvero difficile fare un pronostico. Entrambe le squadre giocano d’attacco cercando subito la verticalizzazione, segno che il difensivismo ed il tiki-taka sono ormai al tramonto.

Da una parte il Psg di Tuchel, che pazientemente ha plasmato un’accozzaglia di campioni diventata finalmente una squadra con la “S” maiuscola. La compagine parigina vive soprattutto delle grandi individualità dell’attacco, dove spiccano campioni assoluti che rispondono al nome di Neymar, Di Maria e Mpabbè, senza considerare Icardi che dovrebbe partire dalla panchina.

Dall’altra parte il Bayern Monaco di Flick, una squadra costata “appena” 100 milioni che fa della solidità e del gioco di squadra i suoi punti di forza. Anche i tedeschi possono sfoggiare individualità di primissimo livello, a partire da Neuer passando per il “tuttocampista” Muller fino al glaciale ed implacabile Lewandowsi, vero bomber di razza.

Una piccola consolazione per l’Italia, uscita sgualcita e malconcia dal confronto con le big europee: Orsato sarà l’arbitro della finale Champions League Psg-Bayern Monaco, coadiuvato dagli assistenti di linea Manganelli e Giallatini e da Irrati e Guida al VAR.

x