« Torna indietro

Ariano Irpino – Franza apre la campagna elettorale: la politica deve saper dire anche no. Ora, ripartiamo

Ariano Irpino – La politica sana è quella che deve saper dire anche i “no” se il diniego è utile per la difesa degli interessi generali e della dignità delle persone, che sono chiamate a rappresentare la città. E lo vogliono fare a testa alta, rifiutando accordicchi ed operazioni poco trasparenti.

Il candidato sindaco del centrosinistra, di uno dei due centrosinistra schierati in città per le elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020, Enrico Franza ha aperto la campagna elettorale in piazza Plebiscito. Scenografia sobria, ma elegante, per l’ex sindaco che a dicembre scorso decise di dimettersi dalla carica, dopo aver preso atto definitivamente che la sua maggioranza consiliare non aveva i numeri per governare. Non li aveva perduti per strada, non li aveva mai avuti perché alle precedenti elezioni la maggioranza consiliare era andata al centrodestra, ma al ballottaggio Franza aveva vinto di larga misura su Domenico Gambacorta.

Ed allora Franza, in questa tornata, prova a riprendere il cammino interrotto a dicembre e questa volta chiede il voto per governare anche con la maggioranza in consiglio. A testa alta, sempre, ripete spesso dal palco. Occorrono responsabilità, coerenza, lealtà, voglia di lavorare per tutelare gli interessi delle persone.

“Le persone devono saper fare i passi indietro per consentire alla politica di fare un passo in avanti”.

Al suo fianco il deputato del Movimento 5 Stelle, Generoso Maraia, originario di Ariano Irpino, che ha deciso di presentare la lista, capeggiata da Giovanbattista Capozzi, a sostegno di Franza: anche qui, Maraia ha sottolineato il senso di responsabilità che le istituzioni devono assumere nell’interesse generale ed ha difeso una scelta di coerenza rispetto alla passata esperienza amministrativa.

Edizioni

x