« Torna indietro

Alessio Ferrara ad un passo dalla finale degli 800 agli assoluti

Alessio Ferrara, ai Campionati Assoluti di Padova, fallisce l’accesso  alla finale  degli 800 per pochi decimi di secondo; il suo tempo di 1’51″06 non è sufficiente per entrare nell’elite dei migliori otto d’Italia; tuttavia la sua gara è comunque da considerarsi positiva, con un crono che fa ben sperare per i campionati Italiani Promesse in calendario il 18, 19 e 20 settembre a Grosseto.

Alessio ha corso nella terza delle tre batterie e l’accesso alla finale era garantito arrivando ai primi due posti, oppure correndo più velocemente di 1’50″26, ultimo tempo di recupero.

Dopo un passaggio poco superiore ai 26 secondi ai 200,  il nostro portacolori è transitato ai 400 in quarta posizione in 54’5 circa, quindi in linea con quanto provato in allenamento col suo tecnico Armando Mansani; ai 450 metri però c’è stato un contatto con l’amico e rivale Andrea Romani che ha fatto perdere tre o quattro metri dal gruppo. 

Al passaggio ai 500 metri, in 1’08”, Alessio ha iniziato una forte rimonta che dall’ultima posizione l’ha portato fino alla terza, con un parziale negli utimi trecento poco sotto i 43 secondi, forse migliore dei primi due classificati.

Tuttavia, come detto precedentemente, il crono non è stato sufficiente per il recupero e l’accesso alla finale. Decimo posto complessivo che migliora il dodicesimo dello scorso anno.

Alessio è a ridosso dei migliori specialisti nazionali. C’è da dire che in  questo anno difficile, per i motivi che tutti sanno, legati alla pandemia e al successivo lockdown, Alessio ed il suo allenatore hanno programmato un lavoro sulla distanza più veloce dei 400, con il personale centrato in un buon 48″40 ; questo poneva dei dubbi su come avrebbe corso la parte finale degli 800, vista la carenza di lavoro specifico necessaria per correre bene la parte conclusiva del doppio giro di pista. 

Ebbene , è andata meglio del previsto, con un crono che soddisfa sia Alessio sia il suo tecnico, ovvio che rimane il rammarico per quel contatto ai 450 metri, e per quei pochi decimi dalla finale. 

Tuttavia la mente è già proiettata ai Campionati Juniores e Promesse di Grosseto, manifestazione che ha visto Alessio protagonista nelle ultime due edizioni, con una medaglia di argento e una di bronzo. Forza Alessio… che siamo solo all’inizio!

Edizioni