« Torna indietro

rapina castel volturno

Minaccia con la pistola la cassiera e rapina un supermercato. Arrestato 23enne

Rapina un supermercato, ma poi viene scoperto, rintracciato e quindi arrestato. L’estate salentina si conferma rovente e tumultuosa. Dalle risse, ai numerosi episodi di spaccio, dalle tante, purtroppo, morti in mare, alle rapine in case, attività commerciali ed hotel: non è mancato davvero nulla. Dopo alcuni episodi di rapine riuscite e in cui l’identità dei ladri è ancora ignota, eccone uno dove, nonostante il colpo riuscito, il rapinatore è stato scoperto e arrestato. Il 23enne, autore del furto, infatti, rapina un supermercato di Monteroni, ma non fa bene tutti i conti con le conseguenze. In manette è finito, infatti, Emanuel Errini, 23enne del posto, fermato nella notte dai carabinieri del Nor della Compagnia di Lecce. La rapina è avvenuta nella tarda serata di ieri, domenica 13 settembre, quando il giovane, con il volto coperto grazie ad un passamontagna e armato di pistola, ha fatto irruzione all’interno di un supermercato e, dopo aver minacciato di morte la cassiera con la pistole, si è fatto consegnare la somma contante presente in cassa pari a 900 euro circa.

Rapina un supermercato, ma viene scoperto ed arrestato

materiale sequestrato

Rapina un supermercato, quindi, ma i militari lo rintracciano e scoprono il suo domicilio. A differenza della rapina riuscita e con protagonisti ancora ignoti di qualche giorno fa all’hotel “La Giurlita”, infatti, in questo caso le indagini, avviate immediatamente dai carabinieri del capoluogo salentino, hanno portato direttamente al ladro. I militari sono subito arrivati nel domicilio di Errini e, la loro perquisizione personale e locale, ha consentito di ritrovare, in possesso del 23enne, occultati in uno zaino, una pistola scacciacani con all’interno un proiettile con carica a salve, la somma contante di 616 euro e l’abbigliamento – scarpe e maglia – indossato durante la rapina. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Borgo San Nicola.

Edizioni

x