« Torna indietro

Padova, “Lasciateci Sognare” al teatro Verdi: festival internazionale di danza

LASCIATECI SOGNARE” . XVII EDIZIONE

Il Festival apre al Teatro Verdi con SERATA DANCEHAUSpiù

La danza contemporanea di Matteo Bittante in scena sabato 26 settembre

Parte sabato 26 Settembre la XVII edizione del Festival Internazionale di Danza “LASCIATECI SOGNARE” organizzato dall’Associazione La Sfera Danza di Padova, con la direzione artistica di Gabriella Furlan Malvezzi. Più di 20 spettacoli proposti da altrettante compagnie e coreografi che arriveranno a Padova da sabato al 22 novembre 2020. Gli appuntamenti che si svolgeranno nei fine settimana tra Teatro Verdi, Teatro ai Colli e il Teatro Quirino di Giorgio di Vigonza. La Sfera Danza ha scelto di proporre un’edizione tutta dal vivo, nonostante il momento complesso, confermando la seconda edizione del Premio Nazionale La Sfera d’Oro che vedrà il 3 ottobre una giuria d’eccezione assegnare il prezioso riconoscimento ad étoile e ballerini di fama nazionale ed internazionale, e l’ottava del Premio alla Carriera Sfera Danza a Amedeo Amodio, danzatore e coreografo, da sempre attento alla modernità, nella danza e nelle altre arti.

L’edizione 2020 si apre sabato 26 settembre al Teatro Verdi di Padova (ore 20.45) con la SERATA DANCEHAUSpiù dedicata alle coreografie di Susanna Beltrami, Matteo Bittante ed Erika Silgoner. Una serata che raccoglie 5 creazioni coreografiche con i danzatori di DanceHauspiù, realtà coordinata dai tre coreografi che gioca un ruolo importante a livello nazionale nello sviluppo della danza contemporanea, supportando ed ospitando produzioni, programmi di residenza, network nazionali ed internazionali.

Il programma di sabato parte con il duo da ”BLACK TRIAL” di Susanna Beltrami, spettacolo che prende spunto dai versi scritti da Thomas Stearns Eliot per la quinta parte del suo celebre poema “La terra desolata”. Si prosegue con “FEELING CHAGALL” di Matteo Bittante con i danzatori del C.P.P. #padovadanza2020. Matteo Bittante trae ispirazione dalla vita del celebre artista Marc Chagall per la sua nuova creazione. Un Viaggio che dal nero riscopre le emozioni del colore: l’infanzia trascorsa tra religione e guerra in un villaggio della Russia abitato da ebrei, ci riconduce all’interno dei suoi sogni popolati da personaggi fiabeschi di un mondo poetico. La coreografia verrà riproposta in Prima Regionale a Milano il 24 Ottobre 2020. La terza coreografia è un estratto da “GOLEM” di Erika Silgoner, affascinata da questa figura antropomorfa, rivisita il mito del “Golem” per indagare i limiti esistenziali dell’uomo contemporaneo e le complesse leggi che regolano la vita. Bittante ritorna sul palcoscenico con “OVER UNDER” e i danzatori della DANCEHAUS COMPANY JUNIOR, dove riflette sui temi a lui cari della natura e della creazione, umana e artistica, e della grande scommessa di vivere, oggi, creativamente. Il primo sabato del Festival chiude con la coreografia “24,42”, dove sul palcoscenico ci sono due danzatori, due uomini che intraprendono insieme un percorso che porterà dalla giovinezza alla maturità.

La XVII edizione del Festival internazionale di Danza gode del sostegno del Comune di Padova, Assessorato alla Cultura e del Turismo, della Regione del Veneto e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, inoltre vede la collaborazione ed il patrocinio dell’Università di Padova, della Provincia di Padova e dell’Ufficio Progetto Giovani.

Biglietti da 7 a 20 euro

BOTTEGHINO TEATRO VERDI – ONLINE SUL SITO DEL TEATRO (solo gli interi)

Edizioni