« Torna indietro

Genova a Palazzo Madama

Palazzo Madama, l’omaggio a Genova. Casellati: “simbolo di speranza, dell’Italia che ce la fa”

Palazzo Madama, l’omaggio a Genova nell’ambito del programma Senato &Cultura.

Palazzo Madama – “Ho voluto dedicare questo evento a una città che ha segnato profondamente il nostro Paese e che oggi è il simbolo della rinascita, della speranza, dell’Italia che ce la fa, dell’Italia che ha lottato anche durante il Covid e per dimostrare che senza burocrazia e senza vincoli si possono ottenere molti risultati come il ponte”. Sono le parole della presidente del Senato, Elisabetta Casellati, a margine dell’omaggio alla città di Genova, organizzato, ieri, a Palazzo Madama nell’ambito del 14 esimo appuntamento di “Senato&cultura, la rassegna promossa dal Senato insieme alla Rai per valorizzare il patrimonio artistico e le eccellenze del mondo culturale italiano. 

A comporre l'”Omaggio a Genova”, condotto da Andrea Delogu, la cantautrice Maria Giua, il Trio Amadei (Liliana, violino; Antonio, violoncello; Marco, pianoforte), il cantante e compositore Vittorio De Scalzi, il violinista Massimo Quarta, l’attrice Carla Signoris, il sindaco della città Marco Bucci e l’atleta paralimpico Andrea Devicenzi. Previsti, inoltre, alcuni contributi filmati e fotografici forniti dal Senato su Fabrizio De André, sulla città di Genova e su Andrea Devicenzi.

Palazzo Madama: il ringraziamento del sindaco di Genova

«Voglio ringraziare il Presidente del Senato per la possibilità che dà alla città di Genova di poter portare la propria cultura, arte e tradizione nel palazzo del Senato della Repubblica – sottolinea il sindaco Marco Bucci –. Sarà per tutti noi un momento di grande importanza dove poter raccontare la gloriosa storia di Genova attraverso forme artistiche uniche. Basti pensare alla figura di Nicolò Paganini che celebreremo portando con noi il “Cannone”, il violino più amato dall’artista genovese. Sarà anche un modo per dare valore ai tanti talenti della nostra città che si stanno affermando e che si sono affermati in ambito artistico e culturale e che oggi sono apprezzati da tutti gli italiani. Un momento per raccontare al Paese chi siamo e dove stiamo andando: una grande opportunità per una città che nei mesi scorsi è stata presa come riferimento, come modello, per come ha saputo affrontare momenti tragici, trovare soluzioni e risolvere i problemi».

Palazzo Madama: la menzione speciale della Casellati

Casellati ha citato quindi alcuni genovesi che si sono distinti nel mondo dell’arte, della letteratura, della musica da Niccolò Paganini a Fabrizio de Andrè, a cui è dedicato un particolare omaggio, e ha evidenziato l’impegno dell’atleta paralimpico Andrea Devicenzi che ha deciso di fare a piedi e con una sola gamba un percorso di oltre 900 km, che si concluderà nel capoluogo ligure. E, ancora:”Questa impresa sportiva che è anche una sfida personale, è un messaggio per tutti di speranza e di amore per la vita” – ha concluso la presidente.

Edizioni