« Torna indietro

VENETO ORIENTALE, 493 LE PERSONE POSITIVE. SALGONO A 59 LE POSITIVITA’ NELLA POPOLAZIONE STUDENTESCA

Il trend attuale dei contagi nel Veneto orientale segue quello nazionale e regionale e dunque è in aumento. Martedì 27 ottobre gli 88 nuovi casi di positività hanno rappresentato il maggior incremento dal periodo di lockdown; giovedì i nuovi casi di contagio accertati erano 54 e ieri 63, sparsi in modo abbastanza uniforme in tutto il territorio dell’Azienda sanitaria.

Sul fronte scuole, dall’inizio dell’anno scolastico a giovedì 28 ottobre il numero complessivo dei casi indice rilevati è aumentato a 59 a fronte di 40 rilevati sette giorni fa. Questi hanno coinvolto 62 classi, equivalenti a 38 plessi scolastici sparsi in tutto il Veneto orientale. Le positività hanno generato un enorme lavoro per il personale del dipartimento di prevenzione: 1969 tamponi a studenti, docenti e personale scolastico. Tra i contatti diretti sottoposti a screening sono emersi 27 contagi da Covid-19. Il dipartimento di prevenzione conferma che si tratta di contagi avvenuti in ambienti extrascolastici, e in particolare familiare e nei momenti di svago.

A venerdì 29 le persone attualmente positive residenti nel territorio di questa Azienda sanitaria sono complessivamente 493 così distribuite: 9 ad Annone Veneto, 31 a Caorle, 33 a Cavallino Treporti, 15 a Ceggia, 10 a Cinto Caomaggiore, 10 a Concordia Sagittaria, 16 Eraclea, 8 Fossalta di Piave, 4 Fossalta di Portogruaro, 2 Gruaro, 76 Jesolo, 9 Meolo, 28 Musile di Piave, 19 Noventa di Piave, 48 a Portogruaro, 13 Pramaggiore, 1 Quarto d’Altino, 72 San Donà di Piave, 11 San Michele al Tagliamento, 48 San Stino di Livenza, 1 Teglio Veneto, 21 Torre di Mosto. A questi si aggiungono una serie di persone positive al virus residenti in questo territorio ma domiciliate fuori Ulss dove stanno trascorrendo il periodo di isolamento: 3 a Venezia, 2 a Padova, 2 a Motta di Livenza, 1 a Cortina d’Ampezzo.

All’ospedale di Jesolo i pazienti sintomatici ricoverati sono 22, in mattinata oltre alla sezione “Covid1” è stata attivata anche la “Covid2” con 2 posti letto occupati. Si registra l’ingresso di un ospite anche dalla Casa di Riposo Stella Marina, dimesso dal covid-hospital ma ancora bisognoso di cure prima del rientro al domicilio.

Edizioni