« Torna indietro

post lockdown

IL COMUNE DI CAMPIGLIA VARA IL NUCLEO ANTIEVASIONE

Nell’ultima seduta del 2020 la giunta Ticciati istituisce la task force intersettoriale.


L’Amministrazione Comunale di Campiglia M.ma, nell’ultima riunione della Giunta comunale del 2020, ha istituito il Servizio denominato “Nucleo antievasione”, una task force di cui fanno parte dipendenti di vari settori, Tributi, Servizio Informatico, Anagrafe, Assetto del Territorio, Polizia Municipale, Servizio sociale ed Attività Produttive.


“Il Nucleo antievasione andrà a implementare il grande lavoro che è stato fatto negli ultimi anni per la parte legata agli accertamenti tributari – spiega Assessore Finanze e Contabilità Comune di Campiglia Marittima Matteo Brogioni – che hanno recuperato risorse importanti poi reimpiegate per garantire i servizi al cittadino e per mantenere gli investimenti su tutto il territorio comunale; la task force avrà la finalità di reperire nuove ed ulteriori risorse e ricondurre alla legalità la posizione fiscale di persone fisiche e giuridiche residenti o con domicilio fiscale nel Comune di Campiglia Marittima”.

“Tra le priorità del Nucleo antievasione – prosegue Brogioni – ci sarà il controllo della veridicità delle residenze dichiarate per contrastare il fenomeno delle ‘false abitazioni principali’, fenomeno che incide negativamente sulla fiscalità comunale e che va a discapito dei contribuenti onesti”. In tal senso nuovi controlli saranno attivati mediante l’incrocio di varie banche dati, anche esterne all’ente.

Allo stesso tempo saranno effettuati ulteriori accertamenti sui versamenti dell’Imposta di Soggiorno attraverso la convenzione attivata con il portale punto fisco che, per la prima volta nel 2021, permetterà di verificare puntualmente l’entità dei versamenti effettuati dai soggetti tenuti al pagamento dell’imposta.

La sindaca Alberta Ticciati esprime così la soddisfazione per questo nuovo strumento: “Abbiamo deciso convintamente di lavorare sul recupero dell’evasione, certi che possa essere uno strumento utile, equo e giusto per gestire al meglio le finanze comunali e, di conseguenza, servizi ed investimenti per la collettività.

Ringraziamo i dipendenti per il lavoro che andranno a svolgere e daremo informazione sui risultati, speriamo significativi, che questo nuovo organismo riuscirà a concretizzare, oltre che della specifica destinazione delle risorse recuperate”.

Edizioni

x