« Torna indietro

Procida, Capitale della Cultura 2022. E’ la prima volta per un’isola

Qui Massimo Troisi si rese magnifico protagonista del suo ultimo film, “Il postino”, dedicato al poeta cileno esule Pablo Neruda. E un postino è arrivato a premiare una delle isole più belle d’Italia, Procida: sarà Capitale italiana della Cultura per il 2022.

Come ha sottolineato il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, (“La Cultura non isola”, questo lo slogan, un programma di eventi tutto l’anno, opere prime e una gran quantità di progetti artistici condivisi dagli artisti di tutto il mondo), “il contesto di sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato, la dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria, la dimensione laboratoriale, che comprende aspetti sociali e di diffusione tecnologica è dedicata alle isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee”.

Un volano per l’isola del golfo di Napoli che ha coloratissime case e incanti ovunque, come la strada che porta alla Terra Murata, il carcere chiuso trent’anni fa, il borgo dei pescatori di Corricella, palazzi gentilizi, angoli e ristoranti in cui trionfa l’eccellenza gastronomica italiana, spiagge uniche, panorami incantevoli come quello del belvedere di Callìa, con vista sul mare colorato dalle case addossate, l’isola di Capri e il promontorio di Terra Murata.

E’ anche terra di letteratura. E’ qui che si svolge ogni anno “Procida racconta”: sei scrittori condividono per un tempo la quotidianità dell’isola con gli abitanti del posto. 

Edizioni

x