« Torna indietro

Forme: Liris segue da vicino le operazioni di soccorso dei quattro escursionisti dispersi

Neve e gelo fanno visita all’Abruzzo (record a Campo imperatore)

Neve e gelo fanno visita all’Abruzzo. Colpiscono l’Italia in generale correnti molto fredde provenienti dalla Siberia (Burian è il nome del vento gelido), con una predilezione per il centro-nord. La neve, che ieri è caduta abbondante su tutto il territorio regionale, in particolare nelle zone montane e collinari, ma anche sulla costa, ha concesso una tregua alle quattro province. Protagoniste di queste ore, però, sono le temperature rigide: il record del giorno si registra a Campo imperatore, 2.132 metri di altitudine, dove il termometro, alle 7 del mattino, è sceso di 16,9 gradi sotto lo zero. Al momento, stando alle rilevazioni dell’associazione Aq Caput Frigoris, nell’Aquilano si registrano -13,3 gradi sul Monte Genzana, -10 gradi a Passo Godi, -9,2 gradi a Piani di Pezza, -9 gradi a Rocca Calascio, -8,4 gradi al lago di Campotosto e a Rocca di Mezzo. Nel capoluogo la temperatura oscilla tra -2 e -1 grado. Nel Chietino si registrano -13,1 gradi sulla Majelletta – Blockhaus e nel Teramano -9 gradi a Prati di Tivo. A Pescara le minime hanno raggiunto lo zero, mentre attualmente la temperatura è di circa 4 gradi. Ieri, come preannunciato dagli esperti, ha nevicato per tutta la giornata sull’intero territorio regionale. Le precipitazioni sono state più intense sulle zone di montagna e collinari – imbiancata anche Chieti – ma la neve è caduta, senza posarsi, anche sulle località costiere. I problemi principali hanno riguardato la viabilità delle aree interne. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco per rami e alberi pericolanti. (fonte: Ansa)

x