« Torna indietro

domiciliari

Accoltella il padre che scappa e si salva. Ragazzina di 15 anni finisce in comunità

Ha tentato di accoltellare il padre che è scappato in camera dove ha cercato di mettersi in salvo. La figlia, una ragazzina di 15 anni, è finita in comunità.

Stamani mattina i Carabinieri di Firenze, hanno dato esecuzione alla misura cautelare del collocamento in comunità, emessa dal G.I.P. del Tribunale dei Minorenni di Firenze, Rosario Lupo, per i delitti di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia, a carico di una 15enne fiorentina, ad esito di indagini svolte dai Carabinieri sotto la direzione del Procuratore presso il Tribunale dei Minorenni di Firenze Antonio Sangermano.

La minorenne, in una circostanza, all’interno dell’appartamento ove vive con il nucleo familiare, ha tentato di colpire con un coltello da cucina il padre, che è riuscito a sottrarsi, rifugiandosi nella camera da letto.

Minacce al padre e alla madre da più di un anno

Nel frattempo sul posto sono intervenuti i Carabinieri che sono riusciti a calmare la giovane.

Nel corso del sopralluogo erano state evidenziati diversi segni di coltellata alla porta della citata camera da letto.

Successivi approfondimenti investigativi consentivano inoltre di documentare reiterate offese e minacce, anche di morte, rivolte ai genitori (a partire dal settembre 2019) da parte della stessa giovane.

La minorenne si trova ora in comunità

Edizioni

x