« Torna indietro

torelli

Edilizia scolastica Bologna: firmato importante protocollo d’intesa

Bologna. Edilizia scolastica, firmato un protocollo d’intesa per abbreviare i tempi di realizzazione delle opere pubbliche. Cassa Depositi e Prestiti fornirà al Comune la consulenza tecnico-finanziaria per lo sviluppo di progetti per un valore di oltre 40 milioni di euro.

Bologna. Edilizia scolastica, firmato un protocollo d’intesa per abbreviare i tempi di realizzazione delle opere pubbliche. Cassa Depositi e Prestiti fornirà al Comune la consulenza tecnico-finanziaria per lo sviluppo di progetti per un valore di oltre 40 milioni di euro.

Il Comune di Bologna ha firmato un protocollo d’intesa con Cassa Depositi e Prestiti nel settore dell’edilizia scolastica. Quest’ultima fornirà al Comune attività di consulenza tecnica, economica e finanziaria per lo sviluppo di diversi interventi infrastrutturali per un valore complessivo di oltre 40 milioni di euro. La consulenza attraverserà tutte le fasi del progetto: dalla programmazione all’esecuzione, passando anche per la progettazione e l’affidamento dei lavori.

Nello specifico saranno previste azioni di recupero nei seguenti edifici:

  • asilo nido Menghini (demolizione e costruzione)
  • scuola Volta Mazzini
  • scuola De Vigri e Zanotti (demolizione e costruzione)
  • scuola secondaria Dozza
  • polo scolastico Marzabotto
  • polo scolastico Prati di Caprara
  • scuola Avogli (demolizione e costruzione)
  • scuola secondaria Besta.

“Un importante passo avanti verso la semplificazione amministrativa e un accordo che, sopratutto in questo particolare momento storico, abbrevierà i tempi di realizzazione delle opere pubbliche” queste le parole dell’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Bologna Virginia Gieri che aggiunge “sarà semplificato l’iter procedurale, amministrativo e tecnico, nonché, in caso di Partenariato Pubblico Privato, anche quello degli aspetti economici-finanziari relativi al Programma degli Interventi”.

“L’accordo siglato con il Comune di Bologna rispecchia appieno la mission di CDP come acceleratore per lo sviluppo infrastrutturale del Paese e diventare un partner privilegiato per gli enti locali. L’infrastruttura scolastica è oggi più che mai uno dei luoghi più importanti e necessari per la socialità dei giovani. Ad un nuovo modo di fare scuola deve corrispondere anche una infrastruttura innovativa – non solo da un punto di vista architettonico e funzionale ai processi educativi – ma anche da un punto di vista della fruibilità collettiva e dell’efficientamento energetico. È proprio con quest’obiettivo che si evidenzia l’importanza per Cassa Depositi e Prestiti della riqualificazione di spazi concepiti per progetti di partecipazione e scambio di esperienze, permettendo così una crescita sociale inclusiva”, ha dichiarato Paolo Calcagnini, Vice Direttore Generale e Chief Business Officer CDP.

x