« Torna indietro

Vaccini: errore nella piattaforma, caos e proteste a Ragusa

Una giornata da incubo per i cittadini che si sono recati al centro vaccinale di Ragusa. Assembramenti, file proteste, attese fino a cinque ore.

A causa di un errore materiale nella piattaforma informatica delle prenotazioni, sono state infatti convocate oltre 800 persone, 300 in più di quelle previste. Una presenza massiccia che ha provocato disagi tra gli utenti. Anziani, disabili, gente proveniente da fuori provincia. Non sono mancate multe per sforamento degli orari dei parcheggi che hanno alimentato le proteste, denunce per quanto stava accadendo ed anche l’intervento delle forze dell’ordine.
In serata è la stessa Azienda sanitaria provinciale a spiegare cosa è accaduto: “Oggi la programmazione dei vaccini all’hub dell’ex ospedale Civile di Ragusa ha registrato inconvenienti a causa dell’alto numero di persone che si sono presentate, in quanto invitate, per la vaccinazione. Dovevano essere circa 500 i vaccini da somministrare, ma a causa di un errore che si è verificato nella piattaforma delle prenotazioni, le persone che si sono presentate sono state più di 800. Alcune di queste provenivano da altre province della Sicilia”.

Le persone in più sono state comunque vaccinate. “La Direzione generale preso atto del disagio causato agli utenti – si legge in una nota dell’Asp – esprime rammarico per quanto accaduto e ha raccomandato agli uffici preposti di vigilare affinché tali inconvenienti non si verifichino più”.

Anche il Sindaco di Ragusa , Peppe Cassì intervenuto in serata ha commentato: “Da domani adotteremo degli ulteriori accorgimenti per quanto di competenza comunale, al fine di rendere più agevole il servizio e ridurre i disagi”.

x