« Torna indietro

Volley: Vaccinate a Milano le pallavoliste della nazionale

Fra i 38 atleti azzurri che parteciperanno alle Olimpiadi di Tokyo e che hanno ricevuto la prima dose – così come previsto dal Governo e dal Coni – al Palazzo delle Scintille di Milano ci sono anche le pallavoliste della nazionale che, come previsto, sono state vaccinate. A fare gli onori di casa il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, il sottosegretario con delega allo Sport, Antonio Rossi e il responsabile della campagna vaccinale lombarda, Guido Bertolaso. In particolare sono state vaccinate 18 pallavoliste della nazionale, parte dello staff tecnico,  l’allenatore Davide Mazzanti. Inoltre, è stato il turno di altri nazionali di canoa, ciclismo, ginnastica, golf, sport equestri, tennis e tiro con l’arco. Gli atleti sono stati accompagnati dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, e dai presidente della Federazione Italiana Pallavolo, Giuseppe Manfredi; della Federazione Medico Sportiva Italiana, Maurizio Casasco e dal segretario generale del CONI, Carlo Mornati. Presidente Fontana: un onore e un piacere iniziare a “liberare” gli atleti “E’ bellissimo quello che succede tutti i giorni da tre settimane a Palazzo Scintille – ha detto Fontana – come in quasi tutti gli altri centri vaccinali. È fantastico l’impegno, la dedizione del personale e dei volontari come è per noi lombardi un onore e un piacere iniziare a ‘liberare’ gli atleti che terranno alto l’onore italiano a Tokyo”. Per il governatore le vaccinazioni rappresentano “l’inizio di una nuova fase, un segnale di grande speranza per il futuro perché sono la rappresentazione plastica che, piano piano, si va verso la riapertura”. Da ultimo Fontana si è raccomandato rivolgendosi a chi ha ricevuto la prima dose: “Non dobbiamo esagerare abbassando la guardia e non dobbiamo dare nessun vantaggio al virus”

x