« Torna indietro

epa09304469 Players of Italy celebrate the second goal during the UEFA EURO 2020 round of 16 soccer match between Italy and Austria in London, Britain, 26 June 2021. EPA/Andy Rain / POOL (RESTRICTIONS: For editorial news reporting purposes only. Images must appear as still images and must not emulate match action video footage. Photographs published in online publications shall have an interval of at least 20 seconds between the posting.)

Euro 2020: Italia soffre, batte l’Austria e vola ai quarti

L’Italia soffre, fatica più del previsto, ma riesce a superare l’Austria (2-1) ai tempi supplementari grazie alle reti di Chiesa e Pessina, subentrati a Berardi e Barella a una manciata di minuti dal 90’. Gli azzurri si qualificano ai quarti di Euro 2020 e ora attendono la vincente della sfida tra il Belgio e i campioni in carica del Portogallo, che affronteranno il 2 luglio a Monaco. LA PARTITA Roberto Mancini opta per Verratti a centrocampo lasciando in panchina Locatelli, come nelle previsioni della vigilia. Nel classico 433, davanti a Donnarumma agiscono Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi e Spinazzola; Verratti, Jorginho e Barella in mediana, Berardi, Immobile e Insigne a comporre il tridente offensivo. Indisponibili per infortunio Florenzi e Chiellini. Torna anche il trio d’attacco Berardi-Immobile-Insigne. Durante i 90’ regolamentari, l’Italia fatica a imporre la superiorità tecnica grazie alla forza fisica dell’Austria, che si difende con ordine cercando di colpire in ripartenza. Al termine della frazione, chiusa sullo 0-0, due occasioni per l’Italia con Barella (salva il portiere austriaco in spaccata) e Immobile (incrocio dei pali). Nella ripresa, l’Austria parte meglio rendendosi pericolosa con una punizione dal limite di Alaba al 52′. Al 65′, gli austriaci passano in vantaggio con un colpo di testa di Arnautovic su passaggio di Alaba, ma il VAR annulla per fuorigioco. Si va ai supplementari. Al 95’, l’Italia sblocca il risultato: lancio di Spinazzola in area per Chiesa che evita l’intervento disperato di Laimer e con un gran sinistro al volo di controbalzo insacca il pallone alla destra di Bachamnn. Dieci minuti più tardi, il raddoppio azzurro: su azione d’angolo, Insigne da sinistra centra basso per Acerbi il quale da terra smarca in area Pessina che controlla e con un gran sinistro in diagonale batte ancora Bachmann. Nel secondo tempo supplementare, al 114’, l’Austria accorcia: su angolo a mezza altezza di Schaub, colpo di testa in tuffo all’altezza del primo palo di Kalajdzic che infila Donnarumma.

x