« Torna indietro

Domani “Librorchestra” approda a Mestre

LIBRORCHESTRA – Festival itinerante di Musica da leggere approda a MESTRE, tappa finale di un viaggio tra parole, musica e immagini, ideato dall’impresa culturale Atelier Elisabetta Garilli e organizzato in collaborazione di BPER Banca e Palazzetto Bru Zane), per promuovere e divulgare l’importanza del dialogo tra lettura e musica fin dalla prima infanzia. 

Il progetto ha l’obiettivo primario di contrastare l’impoverimento culturale ed educativo delle giovani generazioni (a testimonianza del preoccupante fenomeno anche un recente articolo di Umberto Galimberti, nel quale si riferisce che i vocaboli conosciuti dai ginnasiali sono passati, tra il 1976 e oggi, da 1600 ad appena 300) , con una formula volta a incontrare i territori, anche i meno raggiungibili, e a tessere nuove reti e progettualità locali – a partire da quelle con i templi della lettura – che riportino al centro i “progettisti di futuro”. Le esperienze sul campo esistono.

E quella della compositrice Elisabetta Garilli è a livello nazioale un massimo esempio. Esperta di didattica della musica applicativa e autrice di albi illustrati per bambini da lei stessa musicati (i librorchestra appunto), Garilli ha avvicinato alla lettura e alle note, quindi a tutte le arti visive e performative nello stesso tempo, migliaia di bambini l’anno delle scuole di Verona e provincia, trasponendo il valore del librorchestra anche sulla scena (50 i titoli rappresentati da nord a sud del Paese insieme al suo ensemble Garilli Sound Project). 

Librorchestra è dunque uno ‘spazio’ (le pagine di un libro, un palcoscenico, i luoghi di un festival..)in cui tutte le arti, capitanate da lettura/scrittura e musica, entrano in dialogo, riconsegnandosi alla comunità tutta come un potente strumento di apprendimento, di crescita, e di inclusione sociale. 

x