« Torna indietro

Senza categoria

Comitato per Campiglia: “il perchè di una mostruosità che non è così piccola”


Il Comitato rifiuta questa accusa di pregiudizio e di lesa maestà alla quale tutte le sindache da quattordici anni a questa parte, hanno sempre ricorso (Velo, Soffritti, Ticciati) tacciando il Comitato di atteggiamenti di superiorità ma mai rilevando falsità nell’informazione.

Ricordiamo che nella denuncia del Comitato sul casotto ASA venivano citati a onore dell’amministrazione e della Parchi varie opere eseguite alla Rocca, come le pavimentazioni di accesso e la sistemazione del verde.

Ma tralasciando i problemi di coda di paglia, si sottolinea che tutte le spiegazioni date non giustificano l’orrore dell’opera nel contesto.

Infatti dalle spiegazioni si capisce che tutto il sistema idrico è in pressione e che tutti gli interventi di regolazione della pressione avvengono da remoto.

Ci si chiede allora per quale ragione non è stato realizzato un vano interrato dove alloggiare le strumentazioni come viene fatto in tutte le città per impianti analoghi ?? 

Aspettiamo una richiesta credibile sperando di non essere ancora una volta qualificati come critici superbi quando vogliamo semplicemente capire il perchè di una mostruosità che non è così piccola visto che è un manuftto alto due metri e di un metro per quasi quattro. Comitato per Campiglia
Alberto Primi

x