« Torna indietro

Drone sbatte su un anello della Torre di Pisa: girare video spettacolari può costare caro

Tecnologia: a volte il gioco non vale la candela. Un turista francese tenta di realizzare foto o video spettacolari “in quota”: gli costa una denuncia in sede penale, perché il drone che sta manovrando va a sbattere contro il settimo anello della Torre di Pisa. L’impatto non ha causato nessuna conseguenza al monumento.

La vicenda è accaduta ieri: il protagonista, un 25enne in vacanza, è stato immediatamente identificato da personale dell’ufficio Servizi generali della Questura. Questi stava visitando piazza dei Miracoli, quando ha pensato bene di azionare il drone per sorvolare la piazza “a caccia” di immagini insolite, ma qualcosa è andato storto.

L’oggetto volante è andato a sbattere sulla torre campanaria e poi è precipitato al suolo. Il turista è stato subito individuato dai poliziotti in servizio di vigilanza nell’area monumentale, quindi identificato e denunciato a piede libero: lo si legge in una nota della Questura, ai sensi dell’articolo 1231 del Codice della Navigazione, in relazione al Regolamento Aip Enav, che vieta il sorvolo all’interno dell’area. Il drone, recuperato dal personale dell’Opera Primaziale, è stato sequestrato (fonte: Ansa, foto di repertorio).

x