« Torna indietro

Elezioni: centrosinistra in vantaggio nelle grandi città

Il centrosinistra è in vantaggio nelle grandi città, al termine del primo turno delle elezioni amministrative: a Milano, Bologna e Napoli. Nella Capitale, a pochissime sezioni dal termine dello scrutinio (aggiornamento 5 ore fa), il candidato sindaco del centrodestra, Enrico Michetti è in vantaggio con il 30,6%, seguito dal candidato del centrosinistra, Roberto Gualtieri col 27,4%: sarà ballottaggio. Al terzo posto Carlo Calenda, con il 19,52% dei voti. A distanza di tre mila voti, il sindaco uscente del Movimento 5 stelle, Virginia Raggi.

A Milano Beppe Sala è rieletto sindaco con il  57,4%, il candidato del centrodestra Luca Bernardo si ferma al 32,1%. A Bologna Matteo Lepore, appoggiato anche da Pd e M5s, ottiene il  61,8%, con Fabio Battistini al 30,0%. A Napoli per il candidato del centrosinistra Gaetano Manfredi è il nuovo primo cittadino, con il 61,8%, mentre il candidato del centrodestra Catello Maresca non supera il 22,7%. A Torino si aspetta il ballottaggio, con il candidato del centrosinistra Stefano Lo Russo in testa col 44,1% rispetto a quello del centrodestra Paolo Damilano al 38,4%. La candidata di M5s Valentina Sganga è al 9%. 

Al ballottaggio anche Trieste: si sfidano il sindaco uscente, sostenuto dal centrodestra, Roberto Dipiazza, e il candidato del centrosinistra Francesco Russo. In forte calo un po’ ovunque il dato sull’affluenza. Pd vincitore nei due seggi nelle elezioni suppletive per la Camera: Enrico Letta brilla a Siena e Andrea Casu a Roma-Primavalle. Guarda l’aggiornamento di ieri.

x