« Torna indietro

Assemblea soci Calcio Catania, Ferraù: “Approvata immissione 3 milioni di euro”

L’assemblea dei soci che ha avuto luogo ieri a Torre del Grifo non ha visto ancora la fumata nera riguardo al varo del nuovo Cda.

Si è conclusa ieri con un rinvio l’assemblea dei soci della Sigi, la società che detiene la proprietà del Calcio Catania, per il varo del nuovo consiglio d’amministrazione, lasciando ancora dubbi su quale sarà il futuro della società rossazzurra.

Il consiglio d’amministrazione rimane quindi invariato, come trapelato qualche giorno addietro, con l’avvocato Giovanni Ferraù presidente e Gaetano Nicolosi e Giovanni Palma consiglieri.

Il motivo della mancata fumata bianca è stato il non raggiungimento della maggioranza per deliberare il nuovo consiglio d’amministrazione, come ha detto a noi telefonicamente Ferraù: Non abbiamo raggiunto la maggioranza per deliberare il nuovo Cda entro le 00,15 e quindi dobbiamo convocare una nuova assemblea nella quale all’ordine del giorno ci sarà il varo del nuovo consiglio d’amministrazione. Ieri abbiamo comunque approvato l’immissione di 3 milioni di euro per sostenere le prossime spese”.

Riguardo all’udienza del prossimo 18 ottobre al Tribunale del capoluogo etneo che avrà come argomento la causa relativa alla richiesta della Calcio Catania Servizi di sequestro conservativo, il presidente del Cda ha affermato: Siamo fiduciosi per l’udienza di giorno 18 perché una cosa parallela ai nostri programmi, ma non si intreccia con essi“.

x