« Torna indietro

Giallo a Pettorano sul Gizio: risultati dell'autopsia

Giallo a Pettorano sul Gizio: risultati dell’autopsia

Pettorano sul Gizio. Nel pomeriggio di ieri, il medico legale Ildo Polidoro ha eseguito l’autopsia sull’operaio 56enne di origini kosovare trovato senza vita la notte tra il 20 e 21 ottobre, nella sua abitazione di via Vittorio Monaco. L’ipotesi più probabile è quella del suicidio. Il muratore Adem Berisha sarebbe morto per strangolamento.

Manca ancora l’esito degli esami istologici, c’è ancora qualche dubbio: ma sarebbe possibile escludere l’ipotesi dell’omicidio. Sul corpo di Adam Berisha non ci sono segni di colluttazione, né di difesa.

L’uomo potrebbe aver utilizzato un cavetto per ricaricare il telefonino, come cappio. La Procura della Repubblica di Sulmona ha comunque aperto un fascicolo contro ignoti. Sono ancora al lavoro in merito al fatto i Carabinieri del nucleo investigativo dell’Aquila e dei militari della compagnia di Castel di Sangro.

Dopo l’esame autoptico, il sostituto procuratore Edoardo Mariotti ha rilasciato il nulla osta ai familiari per la celebrare i funerali e ha vietato il rimpatrio della salma, almeno fino all’esito degli esami istologici.

L’abitazione nella quale l’uomo viveva è sotto sequestro, con alcuni elementi trovati nella camera da letto, tra i quali il cavetto per la ricarica del telefono (foto Wikimedia Commons, particolare).

x