« Torna indietro

Acilia, arrestato pusher 56enne. Sequestrato hashish “covid”

Pubblicato il 12 Aprile, 2022

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Roma Acilia hanno arrestato un 56enne romano gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, trovato in possesso di 1 kg di hashish. L’uomo, già conosciuto per precedenti reati, è stato notato dai Carabinieri, a bordo della sua auto, mentre transitava tra le stradine di Acilia; lo hanno seguito e in sicurezza, poco dopo, lo hanno fermato appena imboccato il Grande Raccordo Anulare. L’uomo è apparso subito nervoso e a quel punto i Carabinieri hanno deciso di verificare meglio.

Nel corso di una ispezione, sono stati trovati 10 panetti di hashish, del peso complessivo di 1 kg, occultati, nel vano motore del veicolo, e la somma di 1.050 euro, ritenuta provento di attività illecite, nella tasca interna del giubbotto del 56enne. I panetti erano tutti marchiati con la scritta COVID. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e a seguito dell’udienza di convalida tenutasi presso le aule di piazzale Clodio, l’arresto è stato convalidato e nei suoi confronti è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del processo.