« Torna indietro

Alessio non ce l’ha fatta. Se ne è andato il bimbo di sei anni di Sezze

Pubblicato il 25 Marzo, 2022

Ha lottato, come un leone, ma alla fine la malattia che lo ha colpito praticamente dalla nascita ha avuto la meglio.
Se ne è andato, confortato dagli affetti più cari, Alessio Cipolla, il bimbo di sei anni di Sezze salito agli onori delle cronache lo scorso febbraio, quando il centravanti della Nazionale di calcio, Ciro Immobile, era andato a casa sua a trovarlo per fargli coraggio. In suo favore era stata anche aperta una raccolta fondi, che serviva per affittare un areo da far volare sopra casa sua con appeso uno striscione con una scritta dedicata a lui.
Il continuo fare avanti e indietro dagli ospedali non aveva fiaccato il suo spirito, neanche dopo aver dovuto trascorrere il Natale all’ospedale Bambin Gesù di Roma per l’ennesima ricaduta. Ed il sorriso sfoggiato in quella foto con babbo Natale era vero. Autentico.
E’ stato lui, in queste ultime settimane, a dare coraggio a coloro che lo circondavano fino all’ultimo, nefasto, momento.
Anche il sindaco di Sezze, Lidano Lucidi, ha voluto fare sentire la propria vicinanza alla famiglia e, come annunciato sui social, per domani è stato proclamato il lutto cittadino. Questo il messaggio del sindaco: “Un dolore straziante, un piccolo angelo è salito al cielo troppo troppo presto. La città di Sezze si stringe intorno alla famiglia. Domani sarà proclamato lutto cittadino”.
A mamma Serena, papà Luciano ed ai fratelli Matteo e Flavio le più sentite condoglianze dalla redazione di Day Latina.

A febbraio Ciro Immobile era andato a casa sua per visitarlo
x