« Torna indietro

Amaro San Jacopo: un liquore figlio dell’antica ricetta che oggi rivive grazie a Francesco Innocenti

Si sapeva che qualcosa bolliva, anzi macerava in pentola! Adesso che è stato imbottigliato è pronto per essere assaggiato… Stiamo parlando dell’Amaro San Jacopo!

Non tutti se lo ricordano forse, ma è un liquore figlio dell’antica ricetta che oggi rivive grazie a Francesco Innocenti, per tutti Cecco del Gargantuà, nipote di Renato Bartolini, “padre creatore” di quell’antica miscela. Oggi l’amaro sarà di nuovo disponibile in bottiglia pronto per essere degustato o acquistato.

Il prodotto sarà presentato ufficialmente il prossimo giovedì presso uno di quei locali storici che lo hanno sempre tenuto a disposizione per i propri clienti, Valiani 1831.
Subito dopo la conferenza stampa, aperta a tutti i giornalisti, sarà possibile partecipare ad un aperitivo a tema. Infatti con l’occasione ci saranno anche dei drink a base di San Jacopo ideati da Cecco.

Una degustazione che si preannuncia come l’opportunità per un tuffo nel passato tra memoria, identità e cultura pistoiese ma che va oltre. Infatti la bottiglia che Francesco ha desiderato realizzare non è prettamente provinciale come la bottiglia storica, che vedeva la rappresentazione di piazza Duomo, ma si preannuncia diversa: nettamente più innovativa!

Curiosi? Non vi resta che presentarvi, rigorosamente muniti di green pass, il prossimo giovedì 2 Dicembre dalle ore 18 in poi, nella meravigliosa cornice di Valiani 1831. Quello in centro in via Cavour a Pistoia, quello storico quello originale!

x