« Torna indietro

Asta, salute animali: parte la campagna gratuita “Se lo ami lo sterilizzi”

Pubblicato il 15 Giugno 2020

Anche quest’anno l’Asta – Associazione Salute e Tutela degli Animali – viene in soccorso dei proprietari di animali che appartengono alle fasce sociali più deboli, aiutandoli con la sterilizzazione e la microchippatura gratuita dei loro cani e gatti. L’iniziativa, dal titolo “Se lo Ami lo Sterilizzi”, è sostenuta dalla Regione Lazio e oltre che contribuire a contrastare il fenomeno del randagismo, intende favorire le adozioni consapevoli di chi si trova in difficoltà economiche ma non vuole rinunciare a dare e ricevere amore da un animale, in particolare gli anziani indigenti.
Nel Lazio si contano oltre 416.000 cani di proprietà, oltre 100.000 cani randagi e ospiti nei canili; i gatti presenti nelle nostre case sono circa 120.000 e nelle colonie feline sono 180.000. Nella Capitale la maggior parte degli animali abbandonati ogni anno proviene da cucciolate indesiderate.
L’unico metodo efficace per contrastare il randagismo e il sovraffollamento di canili e gattili consiste nella prevenzione delle nascite. Ma le famiglie a basso reddito, proprio per non gravare sul loro bilancio, non sempre ricorrono alla sterilizzazione. Per questo l’Asta, da sempre impegnata nelle adozioni e nel controllo delle nascite, promuove una campagna di sterilizzazione e microchippatura gratuita rivolta a chi ha una pensione minima o sociale; alle famiglie con un reddito ISEE non superiore ai 15 mila euro e ai disoccupati.
L’Asta ha voluto coinvolgere nel progetto anche tanti giovani neo diplomati nelle scuole di tecnici veterinari per permettere loro di fare un’esperienza sul campo, affiancati da veterinari professionisti. Per informazioni e adesioni si può chiamare, dalle 10.00 alle 13.00, il numero 3346551646.