« Torna indietro

Bambina di otto anni diabetica morta per colpa di una setta: condannati i membri

Elizabeth Struhs, bambina di 8 anni diabetica, è morta dopo che i componenti della setta non le hanno somministrato l’insulina.

Pubblicato il 6 Luglio, 2022

Una storia che ha veramente dell’assurdo viene dalla zona a sud di Brisbane in Australia, dove lo scorso 7 gennaio Elizabeth Struhs, una bambina diabetica di 8 anni, è stata trovata morta dopo che per diversi giorni le è stata negata l’insulina.

Il decesso

La bambina aveva avuto una crisi in quanto diabetica, ma malgrado ciò i componenti della setta si sono limitati soltanto a pregare per lei. Non hanno né somministrato farmaci né chiamato i soccorsi. Così dopo la condanna dei suoi genitori per omicidio è arrivato lo stesso anche per altri 12 membri della setta, di età compresa fra i 19 e i 64 anni, che sono ritenuti comunque responsabili del suo decesso. Secondo la Polizia di Queensland infatti il gruppo era a conoscenza delle precarie condizioni di salute della piccola, ma nonostante ciò si è rifiutato di aiutarla e non si è opposto a quanto stabilito prima dai suoi genitori.

Le dichiarazioni degli altri familiari

A rafforzare la responsabilità dei genitori della bambina è stato quanto reso noto dalla zia, che ha spiegato come i due fossero completamente succubi di quanto deciso dalla setta e come da quando avevano cominciato a frequentarla avessero tagliato del tutto i rapporti con il resto della famiglia. Tutto questo ha portato anche gli altri familiari della piccola e tutta la comunità a essere sconvolti. Il capo della Polizia Garry Watts intanto ha affermato come nel giro di 40 anni di carriera non abbia mai visto qualcosa di simile a quanto accaduto. I genitori della piccola chiamarono i soccorsi troppo tardi e la sorella maggiore di Elizabeth ha detto anche come i suoi genitori fossero parte di una setta che era dominata da paura e controllo e che viveva la religione in modo estremo.