« Torna indietro

Epidemia in Liguria

La preparazione della sala operatoria del pronto soccorso dell'ospedale Niguarda, Milano, 28 maggio 2020. ANSA/Filippo Venezia

Bambino operato al cuore: i genitori per le trasfusioni volevano sangue di non vaccinati

Pubblicato il 18 Febbraio, 2022

Ha due anni ed è stato operato al cuore al Policlinico Sant’Orsola di Bologna: sarà presto dimesso. In merito al suo caso si era espresso il Tribunale, che aveva tolto la potestà genitoriale al padre e alla madre. I genitori non ammettevano trasfusioni attuate con il sangue di persone vaccinate. La Procura dei minori di Modena ha dato ragione all’ospedale, che aveva fatto ricorso, in una lotta contro il tempo. L’operazione non poteva essere rinviata.

Intervento riuscito: che cosa succede ora al bambino?

L’intervento al cuore, che ha avuto luogo martedì, è riuscito. Non sappiamo se il piccolo potrà tornare con la sua famiglia.

La coppia si era opposta all’operazione urgente per “motivi religiosi”: riteneva che con la trasfusione di sangue da persone vaccinate il bambino avrebbe assunto sostanze nocive, contenute nei vari componenti del vaccino.

Immagine di repertorio

Skip to content