« Torna indietro

Ben Stiller

Ben Stiller incontra Zelensky: “Il tuo viaggio per noi dice molto” (VIDEO)

Pubblicato il 20 Giugno, 2022

“Gli ucraini sentono il sostegno di tutto il mondo, molti personaggi famosi. E la visita di Ben Stiller lo conferma ancora una volta. Il tuo viaggio a Irpin e Makarov, gli incontri con la nostra gente dicono molto. Apprezziamo che tu sia qui in questo momento difficile per il nostro paese”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Володимир Зеленський (@zelenskiy_official)

Così Volodymyr Zelenski. Il presidente ucraino ha pubblicato sui suoi canali social l’incontro col celebre attore americano.

“Verificato. Sono appena arrivato in Polonia con l’UNHCR, per incontrare famiglie le cui vite sono state dilaniate dalla guerra e dalla violenza in Ucraina. Milioni di persone sono state costrette a fuggire dalle loro case e oltre il 90% sono donne e bambini. Sono qui per imparare, per condividere storie che illustrano l’impatto umano della guerra e per amplificare gli appelli alla solidarietà. Spero che seguirai e condividerai i tuoi messaggi di sostegno, per le persone che sono fuggite dalle loro case in Ucraina e per le persone che sono state costrette a fuggire in tutto il mondo. Ognuno ha il diritto di cercare la sicurezza. Chiunque, ovunque, in qualsiasi momento”, aveva scritto sul suo account Instagram.

Dopo aver incontrato a Rzeszow, in Polonia, i profughi ucraini scappati dalla guerra in qualità di ambasciatore di Buona Volontà dell’Alto Commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), l’attore è andato prima a Leopoli, a 70 km dal confine polacco, e poi, oggi, nel villaggio di Makariv, regione di Kiev, per vedere da vicino gli effetti dell’invasione russa.

Il viaggio di Ben Stiller è documentato sui social media. In un video pubblicato su TikTok nei giorni scorsi, si vede la star di “Tutti pazzi per Mary” e di “Ti presento i miei” mentre cammina vicino al monumento dedicato al poeta ucraino Taras Shevchenko e si ferma a parlare con la gente.

“Vicino al confine con Medyka in Polonia ho avuto la possibilità di incontrare alcune famiglie fuggite dalla guerra in Ucraina, lasciando dietro di sé i propri cari senza la minima idea di quando potranno tornare a casa o avere una casa in cui tornare. Sono anche sempre così colpito dall’ Unhcr e da quanto si impegnino a supportare le persone nei loro viaggi”, ha scritto nel post pubblicato prima di incontrare il leader ucraino.