« Torna indietro

Beve acido muriatico stretto dalla morsa dell’usura. Arrestato un 27enne di Qualiano per strozzinaggio e tentata estorsione

Lo strozzino chiedeva interessi pari al 96%.

Gli agenti del Commissariato di Giugliano-Villaricca, in seguito alle indagini condotte dalla Procura di Napoli Nord, hanno arrestato un 27enne di Qualiano, accusato di usura e tentata estorsione.

Le indagini sono partite dopo il ritrovamento ad aprile di un uomo in fin di vita che, stretto dalla morsa mortale dell’usuraio, aveva ingerito acido muriatico per suicidarsi.

L’intervento in extremis della Polizia ha salvato l’uomo che, dopo alcuni giorni di terapia intensiva, è stato dichiarato fuori pericolo e dimesso dall’ospedale dove era stato ricoverato.

Il Commissariato di Giugliano-Villaricca, con la collaborazione della Compagnia della Guardia di Finanza di Giugliano, ha avviato le indagini arrivando alla ricostruzione dei fatti.

La vittima, senza un lavoro stabile e costretto a vivere in uno stato di indigenza, si era rivolto al 27enne usuraio per farsi prestare una somma di denaro, con l’obbligo di restituire la cifra con interessi del 96%.

Il 27enne, già gravato di diversi precedenti penali per reati contro la persona ed il patrimonio, è stato condotto al carcere di Poggioreale.

x