« Torna indietro

“Ho una bomba!” e scatta il panico nell’aeroporto di Copenaghen

Pubblicato il 30 Luglio, 2022

Momenti di panico ieri al Terminal 2 dell’aeroporto di Copenaghen, dove un uomo aveva dichiarato che nella sua valigia c’era una bomba.

La polizia danese è quindi stata costretta a chiudere il Terminal 2, una situazione che ha provocato non solo panico ma anche forti disagi per tutti i passeggeri, molti dei quali hanno perso il loro volo.

Minaccia di avere una bomba nella valigia, ma era un folle scherzo

In realtà l’uomo non aveva nessuna bomba nella valigia, ma voleva semplicemente fare uno “scherzo” al personale di sicurezza. Il protagonista di questa burla, se così si può definire, come riferisce il quotidiano Sydsvenska è un uomo di 29 anni, allenatore della nazionale svedese di pallamano.

Robert Wedberg, portavoce della squadra nazionale, quando ha saputo dell’incredibile episodio ha annunciato che l’uomo è stato licenziato e sollevato da tutti i suoi incarichi.

Il comunicato della polizia

La polizia ha fatto sapere che l’autore di questo assurdo gesto è stato arrestato ed è accusato di minacce e ha rilasciato su Twitter il seguente comunicato: “Vorremmo sottolineare che non si dovrebbe scherzare su questo genere di cose, perché dobbiamo agire di conseguenza”.

Il terminal è stato chiuso per circa un’ora perché la polizia ha dovuto ispezionare i bagagli dell’uomo, causando lunghissime file dopo che lo scalo della capitale danese è stato riaperto.