« Torna indietro

Calci campagna comunicazione raccolta differenziata

Calci campagna comunicazione raccolta differenziata

Il Comune di Calci lancia una campagna di comunicazione per la raccolta differenziata

novembre i cittadini del Comune di Calci avranno a portata di smartphone e di un semplice click informazioni rapide e immediate per far ancor di più (e meglio!) una corretta differenziazione dei rifiuti.

A partire da domenica 28 novembre i cittadini del Comune di Calci avranno a portata di smartphone e di un semplice click informazioni rapide e immediate per far ancor di più (e meglio!) una corretta differenziazione dei rifiuti.

“Calci fa la differenza! E Tu?”

Questo il nome della campagna di formazione, comunicazione e sensibilizzazione rivolta ai cittadini del Comune di Calci, nata da una precisa volontà del Comune della Valgraziosa – da sempre sensibile e impegnato sulle tematiche ambientali – che ha deciso di dare un contributo ulteriore per innalzare la percentuale della raccolta differenziata sul territorio. Come? Con una campagna di formazione e informazione rivolta a tutte le fasce di età volta a sensibilizzare allo smaltimento corretto dei rifiuti. Destinatari della campagna? Tutti, senza distinzione alcuna.

Alla base del progetto un’analisi di fondo scaturita anche in seguito ad un approfondimento legato al periodo di emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Di base, dati alla mano, la percentuale della raccolta differenziata a Calci è stata nell’ultimo anno del 75,40% e, dunque, i rifiuti indifferenziati sono presenti per il 24,60%, con un netto aumento a partire da febbraio 2020, ossia dall’inizio dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus. Facile intuire come sia emerso che la quantità generale di rifiuti emessi fosse aumentata, a causa della permanenza obbligata nel proprio domicilio.


Da qui l’idea, in seguito ad un questionario già promosso online dal Comune di Calci un anno e mezzo fa, di fare un ulteriore passo avanti teso alla formazione e alla sensibilizzazione ma, soprattutto, al raggiungimento di precisi obiettivi quali:
-Ridurre la quantità di rifiuti
-Aumentare la percentuale di differenziata e migliorare la qualità del rifiuto differenziato

I ringraziamenti dell’Assessore Tordella

“Per raggiungere questi obiettivi è vivamente consigliato scegliere un imballaggio che possa essere riutilizzato più volte, realizzato con materiali facilmente riciclabili, costituito da un solo materiale o da materiali facilmente separabili, oppure scegliere imballaggi che siano stati realizzati attraverso processi che richiedono un ridotto impiego di materia prima e di energia” ha dichiarato l’assessore all’ambiente Stefano Tordella.

Il progetto non ha previsto alcuna spesa in quanto sono state le varie professionalità degli uffici comunali a direzionare il proprio impegno e le proprie energie per la realizzazione di questo progetto.

“Un ringraziamento particolare va alla consigliera con delega alla tutela dell’ambiente Valentina Marras che ha curato il progetto e la grafica e gli uffici comunali che hanno dedicato tempo e idee alla stesura della campagna informativa”, precisa l’Assessore. Coinvolta nel progetto anche una volontaria del Servizio Civile, a dimostrazione dell’impegno corale che ha portato alla concretizzazione dell’idea.

Come sarà veicolata la campagna

La campagna coinvolgerà tutte le fasce di età con una grafica personalizzata e suddivisa per tre diversi tipi di destinatari, ossia bambini e ragazzi anche chiedendo il coinvolgimento delle scuole, adulti che ogni domenica mattina sulla pagina Facebook del Comune di Calci avranno a portata di click tre slides personalizzate e potranno compilare all’ufficio URP un questionario apposito per indagare e scoprire i ricorrenti e principali errori nel conferimento e, infine, un ultimo range per le persone più anziane che potranno richiedere il materiale informativo.

I volantini preparati hanno un’impostazione grafica comune ma si differenziano nei contenuti. L’immagine principale fa parte della corrente artistica della pop art ed ha dei colori forti che attirano maggiormente l’attenzione. I bambini più piccoli avranno anche una scheda interattiva e dovranno capire quali rifiuti si trovano nel cestino sbagliato. Per la fascia intermedia invece ci sarà “La partita contro i rifiuti la giochiamo insieme!” e, infatti, al di sotto dello slogan è stato disegnato un campo da calcio su cui disporre i giocatori che saranno rappresentati dai rifiuti che non tutti sanno riciclare così da risolvere alcuni taboo della raccolta differenziata e renderla comprensibile.

Per gli over 40 invece lo slogan sarà “Ogni rifiuto ha il suo giorno di gloria!“, uno slogan che vuole sensibilizzare allo smaltimento corretto dei rifiuti ma anche informare i cittadini sui giorni in cui vengono raccolti i vari rifiuti tramite il sito del Comune e i social network.

Le dichiarazioni della Consigliera Marras

“Una campagna informativa che nasce dal questionario fatto dai cittadini, dai risultati dei controlli dei nostri uffici, e dalle esperienze fatte dall’amministrazione durante i controlli sulla qualità dei rifiuti da Revet. Un’iniziativa di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente ed alla corretta gestione dei rifiuti, coinvolgendo tutta la cittadinanza e le future generazioni lanciando un messaggio chiaro ed incisivo: il contributo di tutti i cittadini è fondamentale per ottenere risultati positivi a vantaggio dell’ambiente e del territorio in cui viviamo” precisa la consigliera con delega alla tutela dell’ambiente e raccolta differenziata dei rifiuti.

I numeri della differenziata a Calci e le conclusioni del sindaco Ghimenti

“Quando ci siamo insediati nel 2014 la percentuale di raccolta porta a porta si aggirava intorno al 65-68%. Facciamo e abbiamo fatto periodiche campagne contro l’abbandono rifiuti, abbiamo raggiunto addirittura un picco dell’80% e stiamo ottenendo ottimi risultati grazie alle telecamere mobili e ai puntuali controlli della Polizia Municipale. Di pari passo abbiamo migliorato il conferimento dei rifiuti nelle aree collinari e adesso siamo stabili al 75,40%”, puntualizza il sindaco Ghimenti, dati alla mano. E aggiunge:

“Al di là di questo bilancio che fotografa i nostri sette anni e mezzo di amministrazione, abbiamo fortemente voluto lanciare questa campagna di sensibilizzazione che andrà, in generale, a beneficio dell’ambiente e delle tasche dei cittadini. La nostra comunità è molto sensibile al tema ambientale e siamo certi che questa campagna verrà accolta con spirito propositivo e costruttivo e che tutti quanti ci impegneremo ancora di più per inquinare meno il nostro pianeta”.

x