« Torna indietro

riproduttiva

Chirurgia estetica: gli interventi di revisione del Dr. Gianpaolo Tartaro

Pubblicato il 11 Agosto, 2022

La chirurgia estetica permette di risolvere una serie di difetti fisici e funzionali, ripristinando l’armonia del corpo e offrendo una qualità di vita migliore a chi soffre per un disagio specifico. Eppure, l’intervento potrebbe risultare non all’altezza delle proprie aspettative, oppure dare un esito completamente negativo.

Ciò può avvenire per diversi motivi, ad esempio un errore del chirurgo, una pianificazione non ottimale dell’intervento, la scelta di un materiale non idoneo alla fisiologia del paziente, oppure delle complicazioni post-operatorie non trattate adeguatamente. In questi casi è possibile sottoporsi a un intervento di chirurgia di revisione, attraverso il quale riparare o correggere il precedente insuccesso.

Naturalmente, è essenziale affidarsi a professionisti altamente qualificati, come per esempio il Dr Gianpaolo Tartaro, chirurgo estetico, plastico e maxillo-facciale con un’esperienza nel campo di oltre 20 anni.

In particolare, il Dottor Tartaro si contraddistingue per la massima professionalità e la grande attenzione rivolta al paziente, aspetti indispensabili per consentire ad ogni persona di affrontare l’intervento di revisione in modo più sereno, avvalendosi dei benefici di un approccio umano e specialistico.

I principali interventi di revisione nella chirurgia estetica

Tra gli interventi più frequenti di chirurgia estetica secondaria c’è la rinoplastica di revisione, tramite la quale lo specialista interviene dopo un primo trattamento chirurgico del naso non perfettamente riuscito eseguito da un altro chirurgo.

Si tratta di un intervento più complesso in confronto a quello iniziale, in quanto tessuto cicatriziale sul quale il professionista deve intervenire è più difficile da rimodellare. Inoltre molte volte bisogna applicare degli innesti di cartilagine, un approccio che consente di sistemare le strutture modificate ma risulta estremamente complicato e delicato.

Per tutte queste ragioni è opportuno affidarsi a chirurghi estetici in possesso di esperienza e competenze adeguate.

Un altro intervento di revisione abbastanza comune realizzato da specialisti come il dottor Gianpaolo Tartaro è la mastoplastica secondaria, realizzata in genere in seguito a un problema occorso in occasione di una mastoplastica additiva.

In questi casi, le circostanze che possono rendere necessario un intervento di chirurgia di revisione sono diverse, ad esempio il deterioramento delle protesi che richiede la loro sostituzione, oppure un intervento finalizzato alla correzione di asimmetrie e imperfezioni causate da un errore del precedente chirurgo.

Altrettanto vale per la blefaroplastica di revisione, un intervento che permette di migliorare il risultato estetico e funzionale di una blefaroplastica non soddisfacente.

Ciò include la risoluzione di problemi di natura estetica provocati dall’intervento non riuscito, come una dilatazione eccessiva delle cicatrici che altera l’aspetto naturale della pelle nella zona perioculare, ma anche di tipo funzionale come la diminuzione del film lacrimale o l’apertura non naturale dell’occhio in seguito alla chirurgia.

Chirurgia di revisione: l’importanza di scegliere il chirurgo adatto

Un intervento di chirurgia estetica di revisione richiede particolare attenzione nella scelta dello specialista giusto, soprattutto quando l’insuccesso precedente ha causato una profonda insoddisfazione nel paziente e un generale sentimento di sfiducia nei confronti della chirurgia estetica.

D’altronde, la mancanza di competenze specifiche, o un approccio non ottimale nella risoluzione del difetto del paziente, possono provocare danni fisici e psicologici complessi da trattare.

Soltanto in alcuni casi specifici può essere opportuno rivolgersi allo stesso chirurgo che ha realizzato l’intervento primario, ad esempio quando il problema riscontrato dopo la chirurgia è legato ad un effetto collaterale che non dipende dal professionista, come ad esempio il rigetto della protesi. In tutte le altre circostanze, invece, è preferibile affidarsi a un altro chirurgo, soprattutto quando questa decisione è motivata dall’insoddisfazione o da un obiettivo estetico che non è più quello iniziale.

In queste situazioni il medico chirurgo plastico, estetico ricostruttivo e maxillo-facciale Gianpaolo Tartaro garantisce affidabilità e sicurezza negli interventi di chirurgia di revisione, grazie alla padronanza delle tecniche chirurgiche più avanzate e all’avanguardia abbinate a un approccio multidisciplinare che valorizza l’ascolto del paziente e il suo benessere psicologico.

Il dottor Tartaro opera presso le cliniche di Napoli e Caserta, offrendo anche soluzioni personalizzate di pagamento che includono finanziamenti su misura delle esigenze di ogni paziente.