« Torna indietro

“ Con questa lettera aperta ci rivolgiamo al Sindaco di Piombino”

Pubblicato il 24 Maggio, 2022

Con questa lettera aperta ci rivolgiamo al Sindaco di Piombino richiedendo per l’ennesima volta di adoperarsi per l’esecuzione  dei carotaggi sul sito della discarica  di Ischia di Crociano. Carotaggi,  richiesti sin dal 2018 dal Comitato Salute Pubblica , finalizzati a scongiurare pericoli per la salute del territorio e dei cittadini e   mai eseguiti, nonostante  più volte assicurati . L’amministrazione locale, a inizio 2020, ha intrapreso l’iter procedurale per l’esecuzione di 8 carotaggi  su una superficie di 12 ettari della discarica di Ischia di Crociano a Piombino, iter terminato ad Aprile 2020. Di lì  a breve sarebbe stata bandita la gara per l’affidamento dei lavori con una base d’asta di 27mila euro. “ I cittadini meritano di sapere: era uno degli impegni che avevamo preso con la città e l’abbiamo mantenuto”, dichiara Carla Bezzini, assessore all’Ambiente.

Tuttavia, Rimateria presenta il 2 Ottobre 2020 al Tribunale di Livorno l’istanza del Comune di Piombino di effettuare i carotaggi, sollevando un potenziale danno economico che ne potrebbe derivare per la Società.

Nel Novembre 2020 il Tribunale  Fallimentare di Livorno rigetta l’istanza per i carotaggi a causa del concordato in corso. Il Comune, in quella occasione , dichiara che Rimateria ha posto in essere un ulteriore ostacolo, ma che comunque andrà avanti e il Sindaco Ferrari e l’Assessore Bezzini riportano in un comunicato :“non demorderemo ed eseguiremo i carotaggi a costo di attendere la conclusione del concordato.” Ora, la procedura fallimentare si è conclusa con la vendita della discarica  e i cittadini di Piombino, per l’ennesima volta, chiedono che vengano verificate le condizioni di sicurezza del territorio dove insistono le loro famiglie,  i loro interessi, le loro attività.

E’ comunque doveroso evidenziare che nel frattempo sono intervenuti nuovi fatti. Informazioni giornalistiche hanno segnalato che ci sarebbero in atto  inchieste condotte dalla magistratura romana circa  smaltimenti illeciti di rifiuti pericolosi in alcune discariche toscane, fra cui quella di Piombino.

Di seguito riportiamo il link relativo all’articolo de La Nazione:

https://www.lanazione.it/pontedera/cronaca/traffico-illecito-di-rifiuti-indagato-anche-navarra-1.7661946

Tutto ciò premesso, si richiede, in attuazione di quanto la giunta stessa ha deliberato, che si mantengano gli impegni presi .

Il Comitato Salute Pubblica Piombino Val di Cornia