« Torna indietro

Falso allarme bomba in un aereo Easyjet Londra-Minorca: scorta fino all’atterraggio

L’aereo è atterrato con mezz’ora di ritardo per il protocollo si sicurezza messo in atto dalla Guardia Civile spagnola.

Pubblicato il 4 Luglio, 2022

Tanta paura nella giornata di ieri su un aereo Easyjet della linea Londra-Minorca per un falso allarme bomba che ha costretto la Guardia Civile della Spagna ad attivare preventivamente i protocolli di emergenza.

La partenza da Gatwick

Un aereo F18 ha così scortato il velivolo Easyjet fino alla sua fase di atterraggio e solo dopo il completamento delle prime indagini la Guardia Civile ha confermato che si trattava di un falso allarme. L’arrivo dell’aereo che faceva da scorta è avvenuto subito dopo dell’arrivo dell’aereo di linea nello spazio aereo soprastante lo Stato Spagnolo. La partenza dall’aeroporto Gatwick di Londra dell’aereo EZY 8303 è avvenuta alle 13,40 ed è così arrivato il falso allarme relativo a una bomba presente dentro il mezzo. A lanciare l’allarme pubblicamente sarebbe stato un gruppo di giovani che ha pubblicato un messaggio sui social, cosa alla quale ha fatto seguito l’applicazione delle misure di sicurezza.

L’arrivo e i controlli

L’atterraggio dell’aereo è inevitabilmente avvenuto alle 16,44 con mezz’ora di ritardo rispetto a quanto previsto. Durante la messa in atto del protocollo da parte della Guardia Civile sono stati controllati tutti i bagagli e i passeggeri in cabina. In seguito i militari hanno accompagnato ogni passeggero a uno a uno nella discesa dall’aereo e si sono affidati al fiuto dei cani dell’Unità Esplosivi per verificare la presenza nei bagagli delle persone di materiale esplosivo. Dopo aver identificato i passeggeri il dispositivo di emergenza è stato chiuso con esito negativo. Un sospiro di sollievo per tutti i passeggeri che hanno assistito all’attivazione del dispositivo, che avevano provato tanta paura al momento dell’allarme bomba e che adesso avranno qualcosa da raccontare a casa.

Immagine di repertorio